medici Nobel per la Pace 2021

Medici e infermieri italiani sono stati candidati al Nobel per la Pace 2021. “Commovente” la loro abnegazione contro la pandemia

Su proposta della Fondazione Gorbachev, medici e infermieri italiani sono stati candidati al Premio Nobel per la Pace 2021. Essi, si legge nella motivazione, sono stati i primi del mondo occidentale a dover affrontare una gravissima emergenza sanitaria, e lo hanno fatto facendo ricorso ai rimedi tipici della medicina di guerra, “combattendo in trincea per salvare delle vite, perdendo spesso la loro”.

Potrebbe interessarti:

Come vuole la prassi, la candidatura di medici e infermieri italiani, è stata appoggiata da un altro Nobel per la Pace: trattasi della statunitense – ma residente in Toscana – Lisa Clark, la quale durante la prima ondata di Marzo 2020 ha prestato spesso e volentieri assistenza volontaria, che è stata insignita del Premio nel 2017, grazie al suo impegno contro il disarmo atomico.

“Ho candidato medici e infermieri italiani al Premio Nobel per la Pace 2021 perché la loro abnegazione è stata commovente”, ha detto Clark – co-presidente dell’International Peace Bureau – a margine della presentazione della candidatura, “Da decenni non si vedeva niente del genere (…) Il personale sanitario non ha più pensato a se stesso ma a cosa poteva fare per gli altri con le proprie competenze.

Letture Consigliate