casino

Ricevitorie, casino e sale bingo sono state sbarrate per mesi e, soltanto di recente, hanno rivisto le prime riaperture. Per aprire, però…

Il mondo del gioco e, quindi, anche quello dei casino, si è dovuto adeguare a nuove norme e a differenti modalità di divertimento. Non a caso, nel 2020 si è registrato il maggior tasso di crescita della domanda dei casinò online.

Potrebbe interessarti:

Il 2020 è stato l’anno del completo stravolgimento della vita, dei costumi e delle realtà dei cittadini di tutto il mondo. La pandemia ha messo in ginocchio milioni di famiglie, altrettante aziende sono fallite e moltissime persone hanno purtroppo perso la vita

In tale situazione, tutti gli esercizi commerciali sono stati costretti alla chiusura e, solo in rari casi, sono potuti rimanere aperti per delle fasce di tempo ridotte.

La chiusura forzata di ogni tipo di esercizio ha coinvolto anche il grande settore del gioco d’azzardo e delle scommesse. Infatti, ricevitorie, casino e sale bingo sono state sbarrate per mesi e, soltanto di recente, hanno rivisto le prime riaperture. Per aprire, però, il mondo del gioco si è dovuto adeguare a nuove norme e a differenti modalità di divertimento. Non a caso, nel 2020 si è registrato il maggior tasso di crescita della domanda dei casinò online.

I siti casino online sono ormai moltissimi ed ognuno di questi offre centinaia di slot machine, di giochi da casinò e, in molti casi, anche una sezione dedicata al mondo delle scommesse. Questa è stata la prima risposta del settore rispetto alle chiusure giustamente imposte per contenere la pandemia da Covid-19. Al suo fianco, però, è stata realizzata un’opera di ammodernamento e di ristrutturazione dei casinò terrestri. Ciò è avvenuto con il fine di velocizzare le riaperture e farlo in completa sicurezza, garantendo ai singoli cittadini la protezione dall’infezione.

Certamente, il boom del gioco digitale non potrà arrestarsi nemmeno con le riaperture, questo perché chi gioca online ha un evidente vantaggio in termini di comodità, di bonus, di ritorno economico e di velocità di gioco. Allo stesso tempo e modo, però, chi gioca online non può sperimentare le stesse emozioni destinate ai giocatori “dal vivo” che possono respirare l’aria e lo sfarzo di un vero casinò. Quindi, se da una parte il gioco si sta evidentemente evolvendo, dall’altra il casinò rimane un luogo imbattibile e destinato ad attirare ancora molti clienti.

Tra i maggiori casinò al mondo rientra sicuramente la Caesars Entertainment Corp, una delle holding più grandi al mondo in tema di gioco d’azzardo. La società americana, infatti, ha realizzato diversi piani di sicurezza per poter riaprire in presenza e tornare a far divertire centinaia di migliaia di utenti. Inoltre, l’importante buco di bilancio che si è creato nelle loro casse deve essere riempito il prima possibile e lavorare al fine di ottenere un casinò sicuro è nell’interesse di tutti.

La Caesars ha quindi adottato delle specifiche misure di salute e sicurezza in tutti e 36 i suoi diversi casinò e resort negli Stati Uniti. Ovviamente, si tratta di un semplice esempio dimostrativo poiché sono tantissime le case che hanno preso la medesima decisione.

Il primo fattore preso in considerazione riguarda la salute degli ospiti e viene affrontato con il netto miglioramento delle pratiche di pulizia e di igiene in tutte le aree pubbliche, comuni e in tutte le stanze destinate agli ospiti. Attenzione particolare è rivolta poi alle diverse aree di gioco che devono essere sanificate ad ogni passaggio. I clienti avranno in dotazione dei guanti gratuiti e dovranno indossare una mascherina personale che dovranno tenere per tutto lo svolgimento dell’evento. Allo stesso modo, anche i dipendenti dovranno indossare mascherina e guanti.

L’impatto della chiusura del settore è stato davvero incredibile. In Italia migliaia di persone rischiano di perdere il posto di lavoro mentre nel mondo città come Las Vegas sono passate dall’essere il centro economico e sociale di uno stato a delle vere e proprie città fantasma. Per ovviare a questo processo, i casinò di Las Vegas offrono ai loro clienti delle tariffe ridotte sia d’accesso che di camere e pernottamenti per incoraggiare la clientela a visitare lo stato del Nevada. Alcuni, addirittura, pagano i biglietti aerei dei visitatori.

Determinati casinò hanno già riaperto i battenti ed hanno iniziato a ospitare i visitatori. Si tratta di un chiaro segno del fatto che la domanda dei casinò continui ad aumentare e che il desiderio di tornare in presenza superi gli agi del gioco digitale online. In Europa si sta verificando lo stesso fenomeno con i primi casinò che stanno cercando di riaprire in tutta sicurezza e di offrire ai loro clienti una nuova e divertente normalità, fatta di gioco, di sconfitte e soprattutto di vittorie.

Letture Consigliate