Ordinanza Speranza
immagine da pixabay

Nuovo Dpcm: l’Italia sia avvia verso nuove restrizioni e da domani probabilmente ci sarà un coprifuoco dalle 21 per tutte le ragioni

Nuovo Dpcm: l’Italia si avvia verso nuove misure restrittive per il contenimento del Coronavirus. Ormai i dati parlano chiaro e ci sono aumenti in tutte le regioni. Dopo l’incontro di stamattina tra il presidente Conte e i capidelegazione delle forze politiche di maggioranza si sarebbe così stabilito un coprifuoco nazionale dalle 21. Ad annunciarlo la sottosegretaria al Lavoro Francesca Puglisi a SkyTg24.

Potrebbe interessarti:

Tra le altre proposte sul tavolo ci sarebbero anche: l‘interruzione della mobilità tra le regioni (salvo motivi di lavoro), la chiusura dei musei (confermata dal ministero dei Beni culturali Franceschini) e quella dei centri commerciali nel fine settimana, limitazioni per gli over 70. Inoltre, si sarebbe ipotizzata anche la chiusura dei ristoranti la domenica.

Infine, ci sarebbe un nuovo braccio di ferro tra il governo e le regioni. Il presidente Giuseppe Conte, infatti, vorrebbe individuare una serie di parametri sulla base della diffusione del virus sul territorio fotografata dall’indice Rt (l’indice di trasmissione), così da stabilire “zone rosse” a cui sarebbero poi applicati dei lockdown mirati. I presidenti delle regioni, invece, spingono affinché vengano individuate delle regole nazionali. 

Sono dunque ore di trattative per il governo italiano, dopo l’inizio di nuovi lockdown in numerosi stati europei. Intanto, proprio in questo momento Conte sta parlando alle due camere per l’approvazione delle nuove misure.

Letture Consigliate