Olanda-Repubblica Ceca 0-2: Holes e Schick portano i cechi ai quarti

Prima PaginaOlanda-Repubblica Ceca 0-2: Holes e Schick portano i cechi ai quarti

L’Olanda cede il pass per i quarti alla Repubblica Ceca in una gara giocata a viso aperto da entrambe e segnata dal rosso per De Ligt

La terza squadra qualificata ai quarti di finale di Euro2020 dopo Danimarca e Italia è la Repubblica Ceca. La squadra di Silhavy batte quella di De Boer in un match giocato a testa alta da entrambe le compagini e segnato dall’espulsione di De Ligt. Il difensore della Juve ha fatto molto bene nei primi 45 minuti ma si è preso un cartellino rosso ingenuo, avendo colpito con la mano il pallone nel tentativo di allontanarlo dopo essere scivolato per la pressione dell’attaccante.

Nel primo tempo entrambe le squadre cercano di portarsi in vantaggio fin dal fischio d’inizio, ma la prima grande occasione è dell’Olanda con Dumfries che riceve il lancio di Blind, supera di testa Vaclik in uscita e conclude di sinistro. A salvare il risultato è l’intervento provvidenziale in scivolata di Klas.

Gli Orange cercano di attaccare e la Repubblica Ceca fatica ad uscire, fino a quando al 23′ arriva una buona chance con Soucek che colpisce di testa in tuffo ma angola troppo il pallone. Adesso i cechi aumentano la pressione e costringono i ragazzi di De Boer a ripartire dal basso.

L’Olanda cerca di affidarsi alla velocità di Malen e Dumfries per spezzare il pressing avversario e sbloccare la gara. Prima ci prova Malen al 32′ con un diagonale ribattuto in angolo, poi è la volta di Dumfries che si insinua dal fondo dell’area e colpisce di destro trovando però la risposta in spaccata di Vaclik.

La seconda frazione di gioco si apre sullo stesso spartito della prima, con attacchi da ambo le parti. La prima occasione clamorosa è però dell’Olanda con Malen che riceve il tacco geniale di Depay, si allunga il pallone e in velocità supera due uomini passando nel mezzo. Quando si ritrova davanti al portiere prova a saltarlo ma non è lucido e si fa togliere la palla dai piedi.

La Repubblica Ceca sembra riprendere il controllo intorno al 60′, con l’Olanda costretta nella propria metà campo. E una grande chance per i Cechi arriva al 64′, con Kaderábek che dall’interno dell’area cerca il secondo palo ma trova la respinta di Dumfries.

L’offensiva dà i suoi frutti e al 68′ arriva il vantaggio della Repubblica Ceca su corner che porta la firma di Holes, complice anche l’incertezza nell’uscire del portiere olandese. L’Olanda prova a farsi vedere in avanti ma all’80′ arriva il raddoppio dei Cechi targato Schick. L’ex giocatore della Roma arriva a rimorchio sul cross di Holes e batte Stekelenburg.

TABELLINO

Marcatori: 68′ Holes (R), 80′ Schick (R)

OLANDA (3-5-2): Stekelenburg; de Vrij, de Ligt, Blind (81′ Timber); Dumfries, De Roon (73′ Weghorst), Wijnaldum, de Jong, Van Aanholt (81′ Berghuis); Depay, Malen (56′ Promes). Allenatore: de Boer.

REPUBBLICA CECA (4-2-3-1): Vaclik; Coufal, Celustka, Kalas, Kaderabek; Holes (85′ Kral), Soucek; Masopust (79′ Jankto), Barak (90’+2 Sadilek), Sevcik (85′ Hlozek); Schick (90’+2 Krmencik). Allenatore: Silhavy.

Ammoniti: Dumfries (O), Coufal (R), De Jong (O)

Espulsioni: De Ligt (O)

Lorenzo Vitale
Studente di Giurisprudenza all'Università di Salerno, aspirante Pubblico Ministero. Tra le mie passioni ci sono lo sport, la scrittura e il giornalismo d'inchiesta. Mi interesso particolarmente ai casi di cronaca nera irrisolti. Credo sia importante fare informazione per indurre alla riflessione, così da stimolare nelle persone lo sviluppo di un pensiero critico.

Covid-19

Italia
94,216
Totale di casi attivi
Updated on 4 August 2021 - 18:12 18:12