OPPO F1, il ritorno dei cinesi

VarieOPPO F1, il ritorno dei cinesi

Oppo F1 è il nuovo terminale della casa cinese, non colpisce per caratteristiche e neppure per design. Una sconfitta?

[ads1]Oppo è una delle case produttrici di smartphone più importanti del panorama cinese, che già da anni ha avuto modo di approdare sui mercati occidentali con successo.

L’arrivo, in grande stile, ad occidente, si ebbe all’incirca nel 2013 con il Find5, un terminale davvero interessante per prestazioni e prezzo. Costruito con ottimi materiali, rifinito in ogni dettaglio, il prezzo “giusto” hanno dato il via all’ascesa di Oppo nei mercati, già saturi, occidentali.

Gli anni seguenti hanno visto la casa cinese protagonista nuovamente, con il Find7 e la sua variante meno dotata Find7a, che hanno giocato un ruolo fondamentale anche per l’ascesa di OnePlus, nata come spin-off di Oppo.
Hanno seguito l’innovativo N1, un telefono particolare, per design e caratteristiche fotografiche, ed il suo successore, N3. Il primo, appena giunto sul mercato, ha colpito per la sua potente camera, unica, rotante, per la collaborazione con il team di sviluppatori indipendente Cyanogen e per l’entusiasmo suscitato nella stampa di settore internazionale. Il modello successivo, N3, con la sua camera motorizzata, e la concezione simile a quella di N1, riuscì, ugualmente, a soddisfare le attese.

Oppo F1

Nell’ultimo periodo Oppo ha, però, drasticamente cambiato politiche.
Nessuno smartphone di fascia alta all’orizzonte, fino ad ora, bensì diversi modelli dalle caratteristiche non particolarmente brillanti, e piuttosto omogenee.

Sono giunti, infatti, sul mercato R7 e R7s, entrambi terminali da 5.5 pollici di diagonale. E’ arrivato un R7 Plus, ovvero un’edizione potenziata del modello R7, ed una versione brandizzata da FC Barcelona. Nessuno dei devices, però, ha qualcosa di davvero particolare, come i precedenti modelli commercializzati, da renderli distinguibili nel panorama tecnologicamente complesso che il 2015/2016 regala.

Oppo F1

Da poco sono stati aperti i preordini di Oppo F1, un terminale altrettanto anonimo, anche se interessante. Il prezzo di partenza, pari a 229€, accompagna un display da 5 pollici di diagonale, 3Gb di RAM e 16 di ROM, connettività 4G/LTE, batteria da 2500 mAh ed Android 5.1 a muovere il sistema.

Il produttore cinese ha volto, però, presentare questo nuovo prodotto con il sottotitolo “Selfie Expert”. Ha, infatti, una camera da 8 megapixel sul frontale con apertura massima f/2.0 ed alcuni accorgimenti software per migliorare la qualità finale delle fotografie (Beautify 3.0), un flash sviluppato sull’idea degli iPhone 6s e 6s Plus, prodotto con il display dello smartphone. Il corpo in metallo arricchisce la dotazione con il suo materiale pregiato, ma la risoluzione massima supportata è di 1028×720. Il processore, anche se OctaCore, a 64 bit, non è di ultima generazione (Qualcomm Snapdragon 616). [ads2]

Redazione ZONhttps://zon.it
I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Covid-19

Italia
87,285
Totale di casi attivi
Updated on 31 July 2021 - 20:05 20:05