Ornella Muti compie gli anni, ecco alcune curiosità che riguardano la bella attrice



Ornella Muti

Il 9 marzo 1955 nasceva Ornella Muti, la sola attrice italiana che è stata in grado di addolcire l’insopportabile “Bisbetico domato” Adriano Celentano

Ornella Muti, ha esordito nel lontano 1969 grazie al regista Damiano Damiani che la volle protagonista, all’età di soli 14 anni, del suo film “La moglie più bella” pellicola emblema di ribellione contro il repressivo regime valoriale della Sicilia degli anni 70’.

Damiani seppe tirar fuori la più grande dote artistica della Muti, quella di caratterizzare nel modo più poliedrico possibile, il personaggio femminile, visto in tutte le sue forme e maniere.

Tale virtuosismo dell’attrice romana e la sua indubbia bellezza, hanno difatti attirato l’attenzione di grandi registi: da Francesco Rosi a Francesco Nuti, da Dino Risi a Mario Monicelli, fino ad arrivare al recente scomparso maestro, Ettore Scola.

Queste grandi firme del cinema d’autore, l’anno scelta per la sua incredibile caratteristica di ricoprire tutti i possibili paradigmi-donna. Il campionario di donne, interpretato da Ornella Muti è davvero vario, i suoi sono personaggi complicati, dalle mille sfumature psicologiche, sono donne di ricercata ed idillica femminilità, talvolta strabordanti di banale normalità, donne visionarie e combattenti, soprattutto donne dall’indiscutibile fascino aggressivo.

Ornella Muti oggi compie gli anni e noi di Zon.it vogliamo augurarle buon compleanno, proponendo alcune curiosità riguardanti l’attrice che forse non vi aspettate.

  1. Il nome d’arte “Ornella Muti”, all’anagrafe Francesca Rivelli, è stato proposto dal regista che le ha regalato l’esordio cinematografico, Damiano Damiani, per esigenze di originalità dal momento che allora era già noto il volto dell’attrice Luisa Rivelli.
  2. Damiani, essendo grande appassionato di D’Annunzio, si ispirò a questo letterato per la composizione del nome artistico dell’attrice. “Ornella” come la stessa Ornella, personaggio presente nel romanzo “La figlia di Jorio” e “Muti” come la Elena Muti, protagonista letteraria dell’opera dannunziana “ll Piacere”.
  3. Ornella Muti è sorella di Claudia Rivelli, scultrice e interprete di alcuni Fotoromanzi anni 70’, gli stessi in cui la bella Ornella ha prestato anche il suo volto (Appariva ancora sotto il nome di Francesca Rivelli).
  4. Durante le riprese del film “Romanzo popolare” (Monicelli, 1974) Ornella Muti nei panni della giovane Vincenzina, era veramente incinta.
  5. Ha di proposito rifiutato diversi ruoli da protagonista in numerose pellicole americane, non sentendosi in grado di calcare almeno visivamente parlando, i personaggi lei affidati, poiché il suo costumista di fiducia, Wayne Finkelman, non era stato ingaggiato dalla produzione internazionale.
  6. La locandina di “Un amore di Swann” regia di Volker Schlöndorff (1983) film in cui interpreta il ruolo dell’ermetica e psichedelica Odette, ha fatto il giro del mondo, occupando la prima pagina delle più importanti testate, tra cui resta celebre quella del Time.

    Ornella Muti
    Locandina “Un amore di Swann”
  7. Nel 1994 fu eletta “Donna più bella del mondo” dalla rivista statunitense Class.
  8. Le sue inconfondibili linee somatiche hanno fatto da ispirazione alle fattezze di Sukia, sensuale vampira assetata di uomini, protagonista di un fumetto dark-erotico pubblicato tra gli anni Settanta e Ottanta.
  9. Di recente Madonna ha postato sulla sua pagina Facebook, proprio una vignetta tratta da “La vampira Sukia” in cui è innegabile la somiglianza con l’attrice romana.
  10. Ornella Muti ha confermato la rumorosa allusione mossa dall’immagine a distanza di poche ore con un tweet che è stato molto apprezzato sia dai fanatici del fumetto che dagli stessi fan della Muti:

“Per i fan che mi stanno chiedendo se la donna raffigurata nel post di Madonna sia io … beh … Voi che dite?”

ornalla-mutiOrnella Muti, vera e propria icona di sensualità del cinema degli anni 80’ e brillante interprete di ruoli che l’hanno vista condividere il grande schermo con attori del calibro di Giancarlo Giannini, Carlo Verdone, Ugo Tognazzi e tanti altri, oggi compie gli anni e dall’alto dei suoi 61, rappresenta tutt’ora un felice binomio di bellezza e di delicatezza attoriale.

Leggi anche