Oscar 2019 Oscar 2020
Immagine da Pixabay

Ci avviciniamo sempre più alla famosa e celebre “Notte degli Oscar” che andrà in scena il prossimo 9 febbraio, serata cinematografica di lusso e svago che vedrà i riconoscimenti dei migliori film dell’anno

Arriva da un tweet l’annuncio da parte dell’Academy di Hollywood: anche quest’anno la cerimonia degli Oscar non avrà un presentatore.

Lo scorso anno gli Academy avevano inizialmente scelto come presentatore la figura di Kevin Hart, che però rinunciò a seguito di diverse proteste provocate da commenti omofobi di vecchia data.

La sensazione è che anche quest’anno la cerimonia degli Oscar voglia procedere con scioltezza, magari rinunciando a un già robusto minutaggio per favorire uno share televisivo più alto. Uno stile magari più familiare ai Golden Globe che, nonostante abbiano un presentatore ufficiale, quest’ultimo apre solo le danze e ha pochi minuti sul palco.

La cerimonia del 2018, è bene non dimenticare, vide un record negativo quasi storico per lo share. Quella è l’ultima cerimonia che vedeva la notte degli Oscar avere un presentatore. Anche quest’anno, perciò, non ci sarà un presentatore per quella che è la notte cinematografica più iconica di sempre.

Attraverso il pubblicato sul social network Twitter, la @TheAcademy ha annunciato che la cerimonia degli Oscar 2020 sì, non avrà un presentatore, ma presenterà molteplici “sorprese”, tantissime star della settima arte e diverse perfomances dal vivo.

Non ci resta dunque che attendere il prossimo 9 febbraio per vedere quali saranno i film premiati nelle diverse categorie. Ricordate che lunedì 13 febbraio, nel pomeriggio, saranno rete note le nominations ufficiali.