Pakistan, strage in una scuola di polizia. Oltre 60 morti



Pakistan, assalto

L’assalto terroristico si è verificato nella notte a Quetta, nel sud ovest del Pakistan. La situazione ora sarebbe sotto controllo ma il numero delle vittime è destinato ad aumentare

Attacco terroristico in Pakistan, in una scuola di polizia. Oltre 60 allievi sono stati uccisi da uomini armati che ieri hanno attaccato un ostello in un centro d’addestramento a Quetta, nel sud ovest del paese. I feriti sono oltre cento, soprattutto allievi poliziotti e paramilitari, alcuni in condizioni molto gravi.

La situazione ora sarebbe tornata sotto controllo ma il ministero dell’interno ha parlato di “vera e propria strage” e  il numero delle vittime è destinato ad aumentare.

Secondo le prime ricostruzioni l’assalto sarebbe stato portato da tre kamikaze che  armati di cintura esplosiva hanno fatto irruzione nella scuola di polizia aprendo il fuoco.

Due dei tre terroristi si sono fatti saltare in aria, e questi hanno provocato vittime, mentre il terzo è stato colpito dalle nostre truppe”, ha chiarito Sher Afghan,maggior generale dei Corpi di frontiera della provincia. I terroristi erano affiliati al gruppo Al-Alimi, fazione di Lashkar-i Jangvi, organizzazione jihadista anti-sciita.

Leggi anche