Parma-Roma, parma
Foto: YouTube

Al Tardini il Parma ritrova la vittoria superando 2-0 la Roma. I giallorossi giocano sottotono, e gli emiliani ne approfittano con la velocità degli attaccanti

Dopo l’ottima vittoria con lo Shakhtar, la Roma cade in casa del Parma. Al Tardini finisce 2-0 per i padroni di casa, che ritrovano al vittoria dopo quattro mesi. I giallorossi risentono della stanchezza per la gara di giovedì, e gli emiliani ne approfittano giocando una partita d’attesa e bucando la retroguardia della Roma grazie alla velocità di Man e Mihaila.

Potrebbe interessarti:

La partita

Padroni di casa con il tridente offensivo composto da Pellè, Mihaila e Man, i giallorossi ritrovano Dzeko dal 1° minuto con Pedro ed El Shaarawy a supporto, mentre Pellegrini viene arretrato a centrocampo al fianco di Villar. Fin dai primi minuti di gioco la Roma prova a prendere in mano il gioco, ma il Parma riesce a chiudere bene tutti gli spazi. I giallorossi risentono dell’aver giocato in Coppa giovedì, e non riescono a superare la difesa emiliana.

La difesa ospite resta molto alta, e il Parma ne approfitta grazie alla velocità di Man, che al 9° va via a Kumbulla e mette in mezzo dove a rimorchio arriva Mihaila che buca Pau Lopez e porta in vantaggio i padroni di casa. La Roma non reagisce al gol subito, ma si limita ad uno sterile possesso sulla trequarti. Pedro e Dzeko sono sottotono, El Shaarawy ci prova ma è troppo isolato.

Nella ripresa tatticamente non cambia nulla, con gli emiliani che restano dietro e ripartono in velocità bucando la difesa della Roma. Sull’ennesima accelerazione di Man, Pellè va vicinissimo al raddoppio, ma Pau Lopez riesce a respingere. Al 52° errore in disimpegno del Parma, Dzeko serve El Shaarawy che calcia a giro sul secondo palo, ma una deviazione della difesa evita il pareggio.

Gol sbagliato, gol subito. Dall’altra parte ennesimo errore di Kumbulla e Ibanez, Pellè si invola verso l’area ma viene abbattuto dal centrale brasiliano. Per l’arbitro è calcio di rigore. Dal dischetto va Hernani che spiazza Pau Lopez. Fonseca per provare a dare una svolta inserisce Perez, Cristante e fa esordire Reynolds, ed è proprio l’attaccante spagnolo che al 76° si costruisce una buona azione, ma Sepe respinge in angolo. Fino al 90° non succede altro, e il Parma porta a casa tre punti vitali per la classifica.

Parma Roma 2-0: risultato e tabellino

MARCATORI: 9′ Mihaila, 54′ rig. Hernani

PARMA (4-3-3): Sepe; Conti ( 82′ Laurini), Bani, Osorio, Giu. Pezzella; Hernani (72′ Grassi), Brugman, Kurtic; Man, Pellé (61′ Zirkzee), Mihaila (82′ Karamoh). All: Andrea Tarozzi (D’Aversa squalificato)

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Ibanez, Kumbulla (60′ Cristante); Bruno Peres (60′ Reynolds), Villar (79′ Diawara), Pellegrini (79′ Mayoral), Spinazzola; El Shaarawy, Pedro (60′ Carles Perez); Dzeko. All: Paulo Fonseca.

ARBITRO: Marco Piccinini di Forlì

AMMONITI: Osorio, Hernani, Bruno Peres, Pellegrini, Dzeko

Letture Consigliate