Polonia, l’ascesa della destra anti-UE

PoliticaPolonia, l'ascesa della destra anti-UE

Il partito di destra anti-UE vince in Polonia, confermando ancora una volta le tendenze anti-europeiste del continente

[ads1]

All’opposizione si conferma Diritto e Giustizia di Jaroslaw Kaczynski, con il 39,1% dei voti. La candidata alla presidenza è Beata Szydlo, mentre per Piattaforma Civica, partito uscente del primo ministro, si attesta solo il 23,4% delle preferenze.

Il dato più sorprendente che emerge da queste elezioni è l’ampio consenso della destra anti-UE, la quale guadagnerebbe il consenso necessario per formare un governo autonomamente: se gli exit poll dovessero confermarlo, il PIS di Beata Szydlo otterrebbe 242 seggi su 460 alla Camera.

Fra gli altri partiti minori, vi sono il kukiz’15, che ha ottenuto il 9% dei voti, Nowoczesn.pl (Moderna) del liberale Ryszard Petru con il 7,1% del consenso  e il Partito dei contadini (Psl) con il 5,2% delle preferenze.

Polonia: l'ascesa della destra anti-UE
Polonia, l’ascesa della destra anti-UE

Restano fuori dal parlamento tutti i movimenti o partiti che fanno capo alla Sinistra, fra i quali lo ZI (6,6%) e la sinistra sociale Razem (3,9%), a causa della soglia di sbarramento, innalzata anche in Polonia all’8%.

Per la prima volta nella storia del paese, nessuna forza di sinistra è riuscita a entrare in Parlamento. Ciò è probabilmente dovuto al debole movimentismo e alla mancanza d’identità e contenuti che ultimamente caratterizzano buona parte dei soggetti politici della sinistra europea. Questi ultimi non sono sempre stati capaci di proporsi come alternativa anti-europeista e di risoluzione dell’attuale crisi economica, rimanendo ancorati ai temi dei diritti civili.

Paradossalmente, anti-UE (anti-monetarista o anticapitalista) oggi è la destra, che ha fatto proprio un concetto che originariamente era di sinistra. Finché le forze progressiste rimarranno trincerate nelle loro posizioni filo-UE, non potranno che ottenere briciole di consenso dai popoli che intendono sostenere.

Di questo sono a conoscenza le poche forze di sinistra continentali anti-UE, fra cui il KKE o Unità Popolare in Grecia.

[ads2]

Redazione ZONhttps://zon.it
I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Covid-19

Italia
87,285
Totale di casi attivi
Updated on 1 August 2021 - 14:06 14:06