Pozzallo, attraccata la nave Asso 25 con a bordo 62 migranti



porto di pozzallo
screenshot da Google Maps

La nave Asso 25 con 62 migranti a bordo, tra questi 2 donne, ha attraccato nel porto di Pozzallo. Riaperto dopo 5 mesi l’hotspot locale

Torna con prepotenza la questione migranti sulla scena politica italiana. Nella giornata di oggi ha infatti attraccato nel porto di Pozzallo la nave Asso 25, che ospita a bordo 62 migranti, 60 uomini e 2 donne.

La nave commerciale ha recuperato i migranti nella giornata di ieri in acque maltesi e inizialmente era diretta verso Lampedusa. Nella notte la scelta di dirottarla verso il porto ragusano di Pozzallo. Subito si è attivata la macchina dell’accoglienza che ha portato alla riapertura dell’hotspot locale, inattivo da 5 mesi.

I migranti saranno ospitati dalla CEI (Conferenza Episcopale Italiana), ringrazio i vescovi per la disponibilità“.Queste le parole del Ministro degli Interni Matteo Salvini che ha voluto poi sottolineare come “gli sbarchi sono diminuiti del 90% rispetto ai dati dell’ultima legislatura“.

Per la prima volta, dopo le discusse direttive del Viminale, una nave commerciale soccorre dei migranti e li fa sbarcare in Italia. I migranti si trovavano a bordo di un imbarcazione di trafficanti liberi quando sono stati raggiunti dai soccorsi. 350 persone sono state salvate dalla Marina Militare della Valletta mentre altri 200 sono stati rimpatriati dalla Marina Libica. “Il nostro porto è sempre stato aperto” è stato il commento del Sindaco di Pozzallo Roberto Ammatuna.

Leggi anche