Premier League, Boxing Day
Foto: Premier League Twitter

Dal 3 dicembre, riaprono gli stadi della Premier League. Fino a 4000 persone potranno assistere dal vivo ai match. Si attende l’annuncio di Boris Johnson

Dopo quasi dieci mesi, la Premier League riapre ai tifosi. Infatti, pochi minuti fa la Bbc ha annunciato che dal prossimo 3 dicembre, il governo britannico consentirà ad una parte dei tifosi di tornare negli stadi per assistere ai match dal vivo.

Una decisione voluta fortemente dai club della Premier, dato che molti hanno subito pesanti perdite economiche. Si attende l’annuncio in serata del primo ministro Boris Johnson, mentre in settimana si voterà per confermare la decisione.

Non tutti gli stadi però riapriranno, e quelli che lo faranno accoglieranno soltanto una piccola parte dei tifosi. L’Inghilterra, cosi come l’Italia, è divisa in zone, a seconda del rischio del contagio. Nelle zone più sicure, potranno accedere agli impianti sportivi fino a 4000 tifosi, nelle zone con rischio intermedio fino a 2000 spettatori, mentre nelle zone con il rischio maggiore si continuerà a giocare a porte chiuse.

A partire da gennaio, il governo potrebbe consentire l’apertura di tutti gli stadi della Premier League, anche con una percentuale di tifosi in più, ma la decisione non verrà presa prima di metà dicembre. Riaprono anche i palazzetti al chiuso, che accoglieranno fino a duemila tifosi nelle zone più sicure, mille nelle zone a rischio intermedio, mentre rimarranno chiusi nella zone con il rischio maggiore.