Primo fiore nello spazio sbocciato presso l’ISS

Prima PaginaPrimo fiore nello spazio sbocciato presso l'ISS

Da poche ore è sbocciato il primo fiore nello spazio presso la Stazione Spaziale Internazionale, grazie all’astronauta della NASA Scott Kelly

[ads1] Il primo fiore nello spazio sbocciato da poche ore è una zinnia, un genere di pianta appartenente alla famiglia Asteracee, tipica del continente americano. Ed è stato proprio uno statunitense a piantarla in un ambiente così particolare e fuori dagli schemi, il merito infatti va all’astronauta della NASA Scott Kelly che ha reso la notizia pubblica attraverso il suo profilo Twitter. 

La pianta è cresciuta nel “Veggie Plant Growth Facility” presso la Stazione Spaziale Internazionale grazie all’impegno e alla costanza di Kelly che ha coltivato lì anche della lattuga romana.

Il processo per la crescita della zinnia in orbita è iniziato nel maggio 2014 e non è stato molto semplice, infatti solo un mese fa le piante stavano morendo ma la NASA ha concesso a Kelly di tentare ogni tipo di soluzione, anche improvvisata, per raggiungere l’obiettivo preposto.

Oggi questo esperimento viene considerato di grandissima importanza e rilievo internazionale, infatti in questo modo gli scienziati potranno iniziare a studiare il comportamento dei vegetali nello spazio, tenendo conto delle particolari condizioni di microgravità ma soprattutto della possibilità ormai non troppo lontana di viaggi futuri nello spazio da parte proprio degli esseri umani. [ads2]

Redazione ZONhttps://zon.it
I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Covid-19

Italia
93,017
Totale di casi attivi
Updated on 2 August 2021 - 21:08 21:08