Quando il candidato è VIP

Uncategorized Quando il candidato è VIP

Quando il candidato è VIP; non solo politici di professione tra i candidati di queste amministrative

Queste elezioni amministrative rischiano di far leva più sulla notorietà dei candidati che sui programmi dei partiti. I volti, i cognomi altisonanti, le immagini provocatorie e i litigi su chi inserire e chi no…una bagarre senza precedenti dove l’apparenza prevale sulla sostanza. Questa tendenza emerge prevalentemente nei comuni dove la lotta è più acerrima, ovvero Roma e Milano, dove i nomi illustri scelti per supportare i candidati alla poltrona di Primo Cittadino sono illustri e conosciuti, ma soprattutto vengono spacciati dai candidati come “esperti” e scelti per le loro competenze.

- Advertisement -

simona tagliQuindi nella capitale Michele Placido viene candidato in quanto “consulente per il teatro”, e la plurimedagliata nuotatrice Alessia Filippi è stata ingaggiata per occuparsi dello sport. Giustamente, avranno pensato i candidati, chi meglio di un attore di esperienza come lui può monitorare la situazione dei numerosi teatri presenti a Roma e può portare a livelli più alti il Roma Film Festival? Una scelta oculata e mirata dunque, dettata non dal cognome, assolutamente no.

Si candida invece per Fratelli d’Italia al consiglio comunale di Milano con Parisi, la ex soubrette Simona Tagli. Dopo i successi televisivi negli anni 90, ha aperto un salone di parrucchieri per  mamme e bambini e nei suoi intenti c’è quello di costruire una città a misura d’uomo, con parchi e giardini. Sempre a Milano, ma con Forza Italia (e non avrebbe potuto essere altrimenti), si presenta Daniele “provvidenza” Massaro, a cui alcuni detrattori hanno già consigliato di portare il suo contributo al disastrato Milan e non a Milano.

- Advertisement -

I Verdi Per le comunali,la  lista che sostiene il candidato del Pd Roberto Giachetti, ha inserito un VIP addirittura come capolista. Parliamo di Giobbe Covatta, che alla presentazione della lista ha preso in braccio il candidato come fece a suo tempo Benigni con Berlinguer. Due personalità di ben diverso peso, e non solo fisico. Grande ritorno quello di Irene Pivetti, che non volta le spalle al suo retaggio e si candida con la Lega, al termine della sua altalenante carriera televisiva.

Altri nomi eccellenti quelli presenti nelle file di Roma, che vantano ben due Mussolini nelle liste dei candidati. Alessandra è una veretana della politica, si sa, ma Rachele è una new entry della famiglia Mussolini, e ha in comune con Alessandra il padre, il pianista jazz Romano Mussolini, anche se le due hanno madri diverse. Alessandra corre con Alfio Marchini, Rachele invece con Giorgia Meloni.

Altri candidati Vip sono la ex GF Roberta Beta, Stefano Zecchi, Giuseppe Cossiga, Mina Welby, Maria Fida Moro, figlia dello statista ucciso dalle BR, e un’altra ex del GF, Daniela Martani.

- Advertisement -

Covid-19

Italia
236,684
Totale di casi attivi
Updated on 27 October 2020 - 09:49 09:49