Rai: uno sciopero mette a rischio l’intera programmazione

TV e IntrattenimentoRai: uno sciopero mette a rischio l'intera programmazione

Un’agitazione sindacale scombussola l’intera programmazione dei canali Rai. La rete proprio oggi avrebbe dato inizio al daytime dell’autunno

In seguito a uno sciopero di alcuni dipendenti della Rai del centro trasmissione di Roma, la maggior parte della programmazione prevista per la giornata è a rischio. Non a caso, coloro che erano collegati ai canali Rai, avranno sicuramente notato un insolito annuncio comparso sulle reti, il quale annunciava: “A causa di un’agitazione sindacale la programmazione della giornata potrebbe subire variazioni

Lo sciopero era stato già annunciato già il 18 Agosto con una nota: “Ai sensi dell’art. 2, comma 6, della legge n. 146/1990, come modificata dalla legge n. 83/2000; comunichiamo che è stata proclamata l’astensione dalle prestazioni accessorie e straordinarie dal 23 agosto al 14 settembre e una giornata di sciopero il 13 settembre. Di conseguenza nel suddetto periodo la normale programmazione televisiva potrebbe subire delle modifiche.“

Come riporta La Repubblica, sembra che la motivazione dello sciopero riguardi la richiesta “di un ammodernamento della Produzione Radio e Tv, la riduzione degli appalti esterni a favore delle professionalità interne, garanzie per le sedi Regionali in difficoltà, una concreta politica di riduzione di costi e sprechi. L’astensione dal lavoro arriva dopo una protesta che è iniziata il 28 giugno ed è andata avanti fino al 28 luglio”.

La scelta della giornata non è stata meramente casuale, visto che proprio oggi sarebbe dovuta partire la programmazione autunnale, dopo la pausa estiva.

Un primo scombussolamento della programmazione lo si è visto nella mancata messa in onda della nuova edizione di “UnoMattina” (Rai1), condotta da Marco Frittella e Monica Giandotti e di “Storie Italiane”, condotto da Eleonora Daniele. Al loro posto è andato invece in onda “Il meglio di”. A rischio vi sono anche le edizioni dei tg, visto che a saltare fino ad ora sono state le edizioni delle 7:30 e quella d’approfondimento prevista per le 8:00. 

Confermate invece, anche se questa volta a durata ridotta, le edizioni principali di Rai1: ovvero quelle delle 13:30 e delle 20:00. Stesso discorso vale per Rai2 che garantirà l’edizione delle delle 13 e quella delle 20; così come anche Rai3 con il telegiornale delle 14.25 e delle 19.

Lo stesso problema avrà anche la programmazione di RaiNews 24 che ritrasmetterà programmi di approfondimento già mandati in onda precedentemente.

Salta anche la messa in onda di “La vita in diretta” (Rai3) con Alberto Matano in solitaria e il ritorno de “I Fatti Vostri” su Rai2 con Salvo Sottile e Anna Falchi. Sempre su Rai3 si dovrà rinunciare al ritorno di “L’Agora” e di “Elisir”. Al loro posto verranno invece trasmessi dei film.

Confermati invece all’orario previsto il programmi di Antonella Clerici “E’ sempre Mezzogiorno” (come la stessa conduttrice ha annunciato sui social) e confermato, tra le altre cose, anche “Ore 14” con Milo Infante.

tiara
Nata a Caserta e studia Scienze della Comunicazione all'Università degli studi di Salerno. Le piace viaggiare in modo da poter scoprire sempre cose nuove. Grande appassionata di arte in tutte le sue forme, in particolar modo letteratura, cinema, pittura e fotografia. Con la scrittura spera di poter condividere le sue passioni.

Covid-19

Italia
114,271
Totale di casi attivi
Updated on 18 September 2021 - 09:56 09:56