Roccuzzo: “Aspetterò domani (con i piedi ben piantati a terra)”

MusicaRoccuzzo: "Aspetterò domani (con i piedi ben piantati a terra)"

E’ uscito lo scorso 16 Aprile “Aspetterò domani”, secondo singolo inedito di Roccuzzo, vincitore morale dell’ultima edizione di X Factor

L’umiltà viene sempre prima della gloria”, gli diceva la madre. E di questo insegnamento Roccuzzo ne ha fatto il suo mantra personale soprattutto oggi che, ancora inebriato dalla popolarità improvvisa conosciuta con X Factor – a cui hanno fatto seguito i risultati sorprendenti delle sue cover sulle principali piattaforme social e musicali – e nella speranza sempre ardente di fare della musica il suo unico mestiere, ha deciso comunque di tenersi stretto il suo lavoro da cameriere a Luino, al confine con la Svizzera:

“Dopo X Factor ho avuto paura. Temevo fosse umiliante dover tornare a fare il cameriere (…) Sono in una situazione particolare, perché adesso le persone mi riconoscono. Capita che mi osservino a lungo, mi chiedo perché e poi mi ricordo (ride, ndr.)

Servito l’ultimo cliente, Roccuzzo torna a casa scrive e poi incide: è più o meno questo stesso processo che lo scorso 16 Aprile ha portato alla pubblicazione del suo secondo singolo inedito Aspetterò Domani.

Il brano, accompagnato da un videoclip diretto da Fabio Salituro, descrive con onestà tutte le sensazioni che si accompagnano alla mancanza di contatto umano imposta dalla pandemia: “In questo periodo ho attraversato sentimenti altalenanti. Ci sono stati giorni in cui davvero mi sono sentito chiuso, come se la mia casa fosse di fatto una prigione.” Ma, aggiunge, “Per fortuna la mente si può far volare anche stando fermi. E così ho fatto io: è stato quindi un periodo particolarmente prolifico. Ho scritto tanto (…) L’ispirazione? Viene senz’altro dalle mie emozioni (che più volte nei due inediti pubblicati fin qui Roccuzzo assimila ad una stagione dell’anno, ndr.) ma mi piace anche l’idea di poter dare voce anche ad altre storie, storie che meritano di essere raccontate. E in questo senso anche persone che non conosco o che incontro per caso possono essermi di ispirazione. Un semplice loro gesto o impercettibile movimento può suggerirmi qualcosa. Nel prosieguo della mia carriera musicale, mi piacerebbe affrontare numerosi temi, anche importanti, che ho vissuto sulla mia pelle, non solo l’amore”

Nel corso della conferenza stampa con cui questa mattina Roccuzzo ha presentato il suo nuovo singolo, l’attenzione si è spostata più volte sull’esperienza del giovane cantante siciliano (cresciuto con “La Cura” di Battiato praticamente in sottofondo) ad X Factor, fermatasi ad un passo dai Live Show: “Il talent è una grande vetrina. Ho vissuto X Factor al massimo e questa esperienza mi ha reso più sicuro del mio potenziale.  Inizialmente, e in più momenti mi sono sentito sfiduciato, soprattutto perché sapevo di non aver potuto far vedere tutte le mie sfaccettature ma, in fondo, anche i no aiutano a crescere”.

Nessun rancore, quindi nei confronti di Emma, colei che di fatto, non scegliendolo come componente della squadra “Under Uomini” ne ha determinato l’eliminazione, anzi ci collaborerei”.

Ma la lista dei featuring dei sogni di Roccuzzo, non si esaurisce alla cantante salentina, voce di Cercavo Amore: “Amo molto anche Elisa e Arisa, per l’intensità delle loro interpretazioni. Per quanto riguarda i cantanti stranieri, amo il timbro di Bruno Mars e ho ascoltato tantissimo Rihanna, specie nel periodo dell’adolescenza”.

E se proprio deve continuare a sognare, Roccuzzo tra vent’anni: “Spero di aver girato tutti i teatri d’Italia con la mia musica”.

Riccardo Manfredelli
Lucano, laureato presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 10 Agosto 2020; Mi piace più ascoltare che parlare, più fare che mostrare. Nutro una passione smodata per tutto ciò che è Pop, per tutto ciò che è spettacolo. Su Zon.it scrivo principalmente di Cinema e Tv.

Covid-19

Italia
113,040
Totale di casi attivi
Updated on 18 September 2021 - 23:57 23:57