Roland Garros
Foto: YT Roland Garros

Il Grande Slam della terra rossa avrà una cornice di pubblico. 5.338 spettatori al massimo fino all’8 giugno, poi il 65% del totale

Il Roland Garros si colorerà di bandiere, con uno scorcio di pubblico a rianimare lo sport in Francia. Sono stati definiti i criteri per l’affluenza dei tifosi sulle tribune: fino all’8 giugno ci saranno massimo 5.338 spettatori, poi dal 9 giugno il 65% del totale, quindi circa 13.146. Lo ha annunciato la direttrice della Federtennis francese, Amelie Oudea-Castera.

Potrebbe interessarti:

Nessuna deroga per il coprifuoco, infatti i primi turni si svolgeranno a porte chiuse. Fino all’8 giungo non si potrà uscire oltre le 21 e infatti l’arbitro chiederà ai tifosi di lasciare gli spalti alle 20.30. Dal 9 giugno le autorità francesi hanno previsto di spostare il coprifuoco dalle 19 alle 23, per favorire un piccolo ritorno alla normalità e la possibilità di seguire anche le partite serali del Roland Garros.

Come assistere al Roland Garros sugli spalti

Gli spettatori che assisteranno al Roland Garros “dovranno dimostrare di non essere positivi al Covid. I possessori dei biglietti avranno l’obbligo di presentare un tampone negativo fatto nelle 48 ore precedenti all’evento o portare un certificato di avvenuta vaccinazione contro il coronavirus”. Il secondo Grande Slam della stagione non sarà quindi un deserto rosso e sicuramente i giocatori saranno felici di potersi esibire davanti il pubblico.

Letture Consigliate