Roma shock: cadavere dentro un sacco in mezzo alla strada



roma

Un uomo morto, legato e rinchiuso in un sacco ritrovato a Roma, in mezzo a due auto parcheggiate

Incredibile ciò che è stato ritrovato a Roma. Si tratta di una scoperta che senza dubbio avrà lasciato con il fiato sospeso la persona che ne ha denunciato il ritrovamento. Un cadavere rinchiuso in un sacco abbandonato in mezzo a due auto parcheggiate.

I familiari della vittima ritrovata nel sacchetto avevano denunciato la scomparsa dell’uomo venerdì 3 luglio, mentre stamane si è verificato lo scioccante ritrovamento.

sacco
Roma chock: cadavere dentro un sacco in mezzo alla strada

In via Pietro Cartoni del quartiere Monteverde, l’uomo morto era stato legato, con mani e piedi bloccati mediante l’utilizzo del nastro adesivo. Da dieci anni in Italia, era malato di diabete. Si tratta di un fioraio egiziano sposato, la cui moglie è in dolce attesa al settimo mese.

A ritrovare il cadavere è stato un pasticciere un po’ prima delle sette del mattino, ossia all’apertura dell’esercizio presso cui lavora. Incuriosito, ed insospettito dal gomito che fuoriusciva dal sacco, si avvicina e scopre la presenza di un corpo umano. Sicché chiama la polizia. Per il momento non è chiaro chi sia stato a legarlo e chiuderlo, ma sono ancora in corso le indagini.

Si tenta in tutti i modi possibili di venire a capo della faccenda. Sul luogo del ritrovamento si sono recati anche i tecnici della polizia scientifica, inoltre si stanno analizzando le immagini catturate dalle telecamere di videosorveglianza. Il tutto allo scopo di comprendere cosa sia accaduto, ed il motivo per cui si è verificato il tutto.

Leggi anche