14 Novembre 2022 - 11:04

Ronaldo, bufera per le dichiarazioni del campione portoghese

Per nulla apprezzata dai tifosi l'intervista rilasciata da Ronaldo al "The Sun". Lui si schiera contro la società e i supporters lo attaccano

Manchester United

L’intervista esclusiva di Cristiano Ronaldo per Piers Morgan ha fatto il giro del mondo e creato una vera e propria bufera introno al calciatore. Al punto che la partita dello scorso 6 novembre contro l’Aston Villa potrebbe essere la sua ultima apparizione con la maglia dei Red Devils.

Non rispetto l’allenatore perché lui non rispetta me“. Questa una delle frasi di Ronaldo più severe che si possono leggere sulle pagine del Sun e che hanno creato rabbia tra i tifosi. “Mi sento tradito non solo dall’allenatore – ha proseguito il portoghese – ma da altre due o tre persone. So che alcuni non mi vogliono, già dall’anno scorso”. Attacchi duri, insomma, che Ronaldo ha scagliato mosso dall’intento di diffondere la verità: ” Ho accettato di fare questa intervista perché tutti sapessero la verità, a me interessa solo il parere dei tifosi”. Ebbene proprio i tifosi a cui lui si è appellato non hanno apprezzato le parole del campione.

La rabbia dei supporters dopo l’intervista

Leggendo i commenti social comparsi dopo l’intervista di Ronaldo appare chiaro che i tifosi si sono schierati dalla parte del club: “Prima Ronaldo andrà via e meglio sarà. Sta creando un clima di cui la squadra non ha bisogno, senza di lui le cose non possono che migliorare. Ciò che ha detto è vergognoso”. Qualcuno punta il dito sul suo mancato apporto tecnico in campo, mentre qualcun altro mette in ombra il finale di carriera del portoghese: “Ronaldo sta rovinando la sua reputazione di calciatore e di persona a causa del proprio ego. È triste che la sua carriera si chiuda così”. “Cristiano sta mostrando di non essere professionale, mi auguro vada via il prima possibile. La squadra gioca molto meglio senza di lui”.