13 Novembre 2017 - 16:59

Rosy Abate, quando la Fiction diventa realtà

fiction Rosy Abate

Dopo la puntata di domenica di Rosy Abate alcuni fan hanno iniziato a telefonare ad un numero diffuso durante la puntata. Paura per una coppia di Domodossola

Domenica sera è andata in onda la prima puntata della nuova serie targata Mediaset, Rosy Abate. La serie ha riscosso molto successo, tanto che il pubblico si è immedesimato fino a renderla un po’ troppo ”reale”.

Durante la prima puntata, in una delle scene, è stato mostrato un numero di telefono. Cos’hanno pensato di fare alcuni dei fan più appassionati? Si sono salvati il numero e hanno deciso di iniziare a telefonare o a mandare messaggi. A rispondere dall’altro lato è stata una coppia di Domodossola, che durante tutta la notte si è vista insultare o chiedere se fossero davvero dei mafiosi.

La coppia ha spiegato che la maggior parte delle persone li ha contattati per insultarli, per minacciarli o per sapere semplicemente se fossero parenti della protagonista della serie.

All’inizio i due protagonisti di questa spiacevole vicenda, pensavano fosse uno scherzo. Invece man mano che gli insulti andavano avanti hanno iniziato ad avere paura. A spaventare particolarmente è stata la telefonata di un fan della Basilicata, che animato dalle vicende della Fiction ha urlato alla coppia ” Rosy Abate, non fai paura a nessuno. Vengo lì e ti ammazzo”. 

La signora, incinta di otto mesi, ha ammesso di non aver dormito tutta la notte per paura che qualcuno la importunasse di persona.

C’è da dire che alcuni fan hanno telefonato anche solo per chiedere la possibilità di un provino o per partecipare ad una puntata della serie. Ma è possibile che Mediaset non abbia controllato il numero di telefono che mandava in onda? E perché i fan si sono sentiti in dovere di salvarsi il numero e utilizzarlo?

La coppia è ancora stranita e confusa dall’episodio ma assicurano che prenderanno provvedimenti per esser tutelati.