Giorgia Meloni
screen da YouTube

Il Centrodestra resta più diviso che mai, ancora scontro di idee tra Giorgia Meloni e Matteo Salvini. Lega e Forza Italia non appoggiano Fdl

Cala il gelo nel Carroccio dopo la proposta di Fratelli d’Italia, la leader Giorgia Meloni infatti sarebbe intenzionata a far cadere il Conte-bis votando la sfiducia. La carismatica portavoce di Fratelli d’Italia non è però riuscita a convincere i suoi fedelissimi, Salvini e gli altri leghisti infatti non sono molto entusiasti della proposta. Forza Italia intanto tace.

Potrebbe interessarti:

“Non credo alla buona fede di Renzi e alla reale volontà di aprire una crisi di governo ma sarei contenta di sbagliarmi. Propongo a chi realmente voglia, come noi, mandare a casa definitivamente il governo Conte, e comunque a tutto il centrodestra, di presentare una mozione di sfiducia al presidente del consiglio e all’intero governo”– questo l’annuncio della Meloni.

“In questo momento, l’unico che sarebbe beneficiato da una mozione di sfiducia è proprio Conte”– risponde Salvini dopo il rilancio della proposta della Meloni da parte di Ignazio La Russa e del capogruppo alla Camera Francesco Lollobrigida.

Centrodestra allo sbaraglio, nessuna intesa

L’opposizione sembra più divisa che mai, senza un accordo valido i piani della leader di Fratelli d’Italia rischierebbero di andare in fumo. La frammentazione all’interno del Carroccio però va avanti da settimane, quando a far crescere l’astio della Meloni furono le dichiarazioni di Salvini su un improbabile ritorno al voto nel breve periodo. Altra linea di scontro per Lega e Fdl si è avuta alla vigilia dell’approvazione della Legge di Bilancio e Berlusconi fu costretto a mediare tra le proposte delle due forze politiche per mitigare i toni. Chissà se anche questa volta occorrerà l’intervento del Cavaliere per riappacificare gli animi.

Resta la tensione ma attorniata da calma apparente, il centrodestra fa di tutto per mostrarsi unito davanti all’elettorato nonostante le spaccature permangano. Per convincersene il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani, nei giorni scorsi ha esordito con questa frase: “Il centrodestra sarà unito anche il giorno successivo all’eventuale caduta di questo governo”.

Letture Consigliate