sandra milo

Nel corso della 66ª edizione dei Premi David di Donatello, Sandra Milo riceverà il David alla Carriera

Annunciato il Premio David di Donatello alla carriera per Sandra Milo. Il riconoscimento sarà assegnato il prossimo 11 maggio nell’ambito della cerimonia di premiazione in diretta in prima serata su Rai1, condotta da Carlo Conti. L’attrice ha esordito nel 1955 al fianco di Alberto Sordi e Nino Manfredi ne ‘Lo scapolo‘ di Antonio Pietrangeli; da lì in poi la sua carriera è stata inarrestabile.

Potrebbe interessarti:

Con la partecipazione a film come Il generale Della Rovere, Fantasmi a Roma, Giulietta degli spiriti, e soprattutto il pluripremiato 8 1/2, è stata tra le protagoniste del cinema italiano degli anni ’60

Chi se non Sandra Milo, la bionda vaporosa e svanita, si fa per dire, amata da Fellini che la immortala come sogno erotico in 8½ e Giulietta degli Spiriti?“, queste le parole di Piera Detassis, Presidente e Direttore Artistico dell’Accademia del Cinema Italiano.

Il David alla Carriera è un omaggio alla battagliera Salvatrice Elena Greco, questo il suo vero nome, svelata al cinema, non per caso, dal regista delle donne Antonio Pietrangeli […] L’attrice, che sorprendentemente non ha mai ricevuto una candidatura ai David di Donatello, ha recitato per tanti, da Roberto Rossellini a Gabriele Salvatores, da Gabriele Muccino a Pupi Avati. Da Jean Renoir e Claude Sautet. “, si legge nel comunicato che annuncia il premio.

Voglio esortarvi a non stancarvi mai di aspettare, di sperare sempre, di sopportare il dolore come parte integrante della vita, di credere in voi stessi sempre e comunque perché prima o poi gli altri si accorgeranno di voi, del vostro valore e vi ameranno e vi rispetteranno come ogni persona merita“, ha scritto Sandra Milo su i suoi profili social.

Letture Consigliate