Spal
Foto: Facebook Spal

Impresa della Spal al Mapei Stadium. Il Sassuolo crolla con l’uomo in meno: i ferraresi incontreranno la Juventus

La Spal espugna il Mapei Stadium e conquista i quarti di finale di Coppa Italia. Il Sassuolo crolla nella ripresa per l’espulsione di Djuricic e saluta con anticipo la competizione. I ferraresi incontreranno la Juventus.

Potrebbe interessarti:

La partita

I padroni di casa fanno la partita, tenendo il possesso del pallone e costringendo gli avversari a coprirsi con tutti gli uomini dietro la linea del pallone. La squadra di De Zerbi ha la percentuale più alta di possesso palla in Serie A, insieme alla Juventus e all’Inter. Molto attivo Oddei sulla destra, molto cercato dai compagni di squadra.

Al 23′ Djuricic colpisce il palo con un destro al volo da un tiro respinto da parte di Vicari. Marino perde Di Francesco per infortunio, uno degli uomini più imprevedibili della Spal. Sul finire del primo tempo Raspadori mette a sedere Vicari e chiama Berisha alla parata; sulla respinta Oddei spara alto.

Il copione del match cambia nel secondo tempo con l’immediata espulsione Djuricic, per un fallo da vigoria sproporzionata da parte del serbo. Passano pochi giri d’orologio e la Spal passa in vantaggio con Missiroli, con il più classico dei gol dell’ex. Il Sassuolo scompare e i ferraresi ne approfittano segnando la rete del raddoppio con Dickman.

Sassuolo Spal 0-2: risultato e tabellino

RETE: 49′ Missiroli, 58′ Dickmann

SASSUOLO (4-2-3-1): Pegolo; Muldur, Marlon, Peluso, Rogerio (85′ Kyriakopoulos); M. Lopez (69′ Ayhan), Obiang; Oddei (69′ Haraslin), Djuricic, Boga (46′ Schiappacasse); Raspadori. A disp. Consigli, Turati, Magnanelli, Traoré, Ferrari, Piccinini, Mercati, Defrel. Allenatore: De Zerbi

SPAL (3-4-2-1): Berisha; Spaltro (68′ Ranieri), Vicari (46′ Tomovic), Sernicola; Dickmann, Missiroli, Murgia, D’Alessandro (68′ Sala); Brignola (90′ Strefezza), Di Francesco (25′ Seck); Floccari. A disp. Thiam, Minelli, Esposito, Valoti, Castro, Moro. Allenatore: Marino

ARBITRO: Camplone

AMMONITO: Muldur

ESPULSO: Djuricic

Letture Consigliate