Scholes
Foto: Instagram Scholes

Paul Scholes e la passione per la pittura. Un’arte al servizio del figlio Aiden: “Facciamo il possibile per renderlo felice”

Da leggenda del Manchester United a papà meraviglioso: Paul Scholes si racconta nella propria autobiografia, «Scholes: My Story». Il figlio dell’ex giocatore dei Red Devils soffre di autismo e ne ha parlato nel libro. Una delle passioni di Aiden è la pittura e Silent Hero si è immedesimato nella parte per renderlo felice.

Potrebbe interessarti:

Ha difficoltà di apprendimento piuttosto gravi, quindi al momento non può prendere parte alla maggior parte degli sport, anche se adora il nuoto – ha scritto Scholes del figlio. L’acqua è proprio il suo elemento. È meraviglioso che possa divertirsi così”. “Speriamo che le sue condizioni migliorino. Stiamo solo facendo tutto il possibile per assicurarci che abbia una vita felice. Ha un sacco di persone che cercano di aiutarlo. Aiden vive nel suo piccolo mondo ed è una consolazione che sembri contento”.

E lo è anche grazie alle opere d’arte del padre, che già da giocatore si divertiva a disegnare. Sui social (qui il profilo Instagram) spesso si mostrano insieme, sempre con il sorriso e la forza di volontà che va oltre i problemi. Scholes, un fuoriclasse nel campo e nella vita.

Letture Consigliate