scuola
immagine da pixabay

Ragazzi e bambini dopo Pasqua ritorneranno a scuola, ecco cosa prevede il nuovo Decreto in merito alla riapertura delle strutture scolastiche

Il nuovo Decreto approvato ieri in Consiglio dei Ministri prevede la riapertura delle scuole sia in zona arancione che in zona rossa, una decisione significativa che arriva dopo un lungo periodo di stop. Il ritorno in aula sarà differente in base alla fascia di rischio anche se per il mesi di aprile il Governo non prevede zone gialle, il nuovo Decreto in materia prevede alcune deroghe ma non sono stati approvati gli automatismi regionali.

Potrebbe interessarti:

In zona rossa dunque rientreranno in aula i bambini delle scuole materne e scuole elementari, riorneranno in classe anche i ragazzi della prima media. “Dal 7 al 30 aprile”– si legge nel Decreto- è assicurato in presenza sull’intero territorio nazionale lo svolgimento dei servizi educativi per l’infanzia di cui all’articolo 2 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65 e dell’attività scolastica e didattica della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e del primo anno di frequenza della scuola secondaria di primo grado. Si tratta di un provvedimento irrevocabile dai Presidenti delle Regioni e dalle Provincie autonome.

In zona arancione invece torneranno in presenza anche seconda e terza media, così come le superiori. “Si ricomincia dalla scuola, che è la prima a riaprire. Questo è il segnale che abbiamo voluto dare in maniera chiara e limpida. Anche nelle zona rosse si torna in presenza”– ha commentato il Ministro all’Istruzione.

Letture Consigliate