single

Sei single da tempo e non riesci a capirne il perché? Da una ricerca scientifica è emerso che la colpa potrebbe essere di un “gene della singletudine” presente nel DNA

[ads2] Sei l’unico single della compagnia e continui ad interrogarti sull’assenza di una relazione stabile nella tua vita? La risposta alle tue perplessità potrebbe arrivare da uno studio scientifico condotto all’Università di Pechino, che ha additato a un gene presente nel DNA la colpa della ‘singletudine’.

Potrebbe interessarti:

Quindi essere single potrebbe essere semplicemente una questione genetica, e non una condanna perpetrata dalla scarsa fortuna e dagli incontri con persone sbagliate.

Lo studio dell’Università di Pechino, pubblicato sulla rivista Scientific Reports, ha evidenziato che la sequenza genica 5-HTA1 presente nel DNA produca meno serotonina, il così detto ormone del buon umore, quella particolare sostanza che ci rende più inclini alle relazioni, solari e ben disposti verso il prossimo.

singleDopo aver analizzato il capello di 600 studenti i ricercatori hanno diviso in due gruppi le “cavie” e scoperto che tutti coloro che avevano meno 5-HTA1 riscontravano più problemi nel trovare un compagno stabile ed erano più inclini a restare da soli per lunghi periodi. Queste persone, inoltre, hanno maggior probabilità di essere nevrotici e soffrire di depressione.

Ma il dottor Pam Spurr, che ha curato l’indagine, ha poi spiegato al Daily Mail che “non dobbiamo permettere che i nostri geni governino le nostre vite. So che il nostro patrimonio genetico determina alcuni dei nostri comportamenti, ma abbiamo sempre la possibilità di scelta”

Letture Consigliate