Serie A, superlega, squalificati serie a
Immagine di redazione

Turno infrasettimanale di Serie A che regala sorprese e gol. Ossigeno per il Cagliari che si avvicina in classifica a Torino e Benevento

Il 32^ turno di Serie A regala spettacolo e grande adrenalina soprattutto per le squadre che lottano per la salvezza. Il Cagliari infatti sbanca la Dacia Arena di Udine e complice i pareggi di Benevento e Torino torna concretamente in corsa per rimanere nella massima serie. Il Crotone cade in casa contro la Samp e si avvicina sempre pù alla B.

Potrebbe interessarti:

Bologna-Torino 1-1

Match abbastanza in equilibrio nei primi minuti, fino al 25′ quando Barrow scappa in velocità e con il destro batte Milinkovic-Savic. Reazione degli ospiti che si fa attendere. Ad inizio ripresa infatti Mandragora con un gran gol da fuori area porta il risultato sull’1-1. Secondo tempo che poi non offre un gran spettacolo con il punteggio che rimane lo stesso fino al termine dei 90 minuti. Torino che ora insieme al Benevento si giocano un posto in Serie A con il Cagliari.

Crotone-Sampdoria 0-1

Avvio a viso aperto per entrambe le formazioni con occasioni importanti subito per Quagliarella e Messias. Primo tempo che poi scorre senza particolari chances. Ad inizio ripresa invece si sblocca la gara. Tutto merito di capitan Quagliarella che sfrutta il gran lavoro di Gabbiadini e da pochi passi la mette dentro. Crotone che prova a spingere ma la squadra di Cosmi non concretizza al meglio, Zanellato al 77′ sfiora la porta con un tiro al volo. Match che termina con l’ennesima sconfitta dei calabresi che ormai sono vicininissimi alla retrocessione.

Genoa-Benevento 2-2

Ospiti subito all’arrembaggio e dopo 4 minuti Lapadula si conquista il rigore che Viola realizza per il fulmineo vantaggio. Tuttavia la gioia dei campani dura poca e all’11, Pandev sfrutta un errore in rinvio di Barba e sotto porta la pareggia. Ma anche stavolta il risultato cabia subito di nuovo: Lapadula dopo una grande azione personale con un mancino potente trafigge Perin. Partita bellissima e ritmi alti e il Genoa dopo pochi minuti pareggia di nuovo con Pandev. Nel secondo tempo i ritmi si abbassano, e al termine dei 90′ il risultato dice ancora 2-2: Benevento ora a soli 3 punti dal Cagliari terzultimo.

Udinese-Cagliari 0-1

Partono forte i sardi che al 5′ sfiorano il vantaggio con Pavoletti che si avventa sul tiro-cross di Ceppitelli ma colpisce il palo. Gli ospiti sono più propositivi e insistono: al 37′ Joao Pedro dopo un sombrero batte con il mancino Musso ma l’arbitro richiamato al Var annulla tutto per un fallo di Marin su Forestieri. Nella ripresa gli sforzi del Cagliari vengono ripagati. Al 55′ infatti Molina tocca con la mano in area: è rigore. Dagli 11 metri Joao Pedro non sbaglia e porta i suoi in vantaggio. Udinese che di fa vedere con Nestorovski che al 64′ colpisce la traversa. Risultato che dura fino alla fine, sardi ora a -3 da Benevento e Torino.

Letture Consigliate