Serie A, dieci gol più belli
Facebook Serie A

I dieci gol più belli della stagione 2020/2021 della Serie A. Le migliori reti e le migliori giocate dell’ultimo campionato

Quali sono i dieci gol più belli della stagione di Serie A? Rispondiamo alla vostra domanda con una collezione di video, che mettono in evidenza tantissime giocate di pregevole fattura. La classifica sarà in costante aggiornamento, sperando di poter ammirare altre perle come queste.

Potrebbe interessarti:

10) Hakimi vs Roma

Achraf Hakimi è stato il colpo di mercato dell’Inter nella campagna acquisti estiva. L’ala del Marocco è un giocatore dotato di grande velocità e di buona tecnica. Oltre a fare su e giù sulla fascia, Hakimi sa anche fare gol, e lo dimostra nella partita con la Roma. Il marocchino riceve palla al limite dell’area, si sposta sul sinistro per evitare la chiusura di Spinazzola e con un grandissimo tiro a giro piazza la palla sul secondo palo. Un gol da grandissimo giocatore.

9) Barella vs Fiorentina

Dell’Inter di Antonio Conte, probabilmente Barella è il giocatore più importante insieme a Lukaku. Il centrocampista ogni partita non si risparmia mai, lotta, corre e fa avanti e indietro dal 1° al 90° minuto. In più è dotato anche di un gran tiro da fuori, che lo porta spesso a segnare gol spettacolari. Ne è un esempio la rete siglata contro la Fiorentina, un magnifico destro a giro a mezza altezza che si infila tra le maglie viola e batte un incolpevole Dragowski.

Note: gol min. 0:54

8) Gomez vs Lazio

Anche se ormai Gomez non gioca più in Italia, negli occhi di tutti i tifosi bergamaschi e non restano le sue giocate, il suo dinamismo, il suo essere leader. Il Papu è stato uno degli artefici dell’Atalanta che oggi è una realtà consolidata. Contro la Lazio mette in mostra tutto il suo immenso talento. Un sinistro sul secondo palo che fulmina Strakosha, che non poteva aspettarsi una simile conclusione. Una giocata che merita di essere inserita nei dieci gol più belli della Serie A.

Note: gol min. 3:20

7) Mkhitaryan vs Parma

Nella Roma di Zaniolo, Pellegrini e Villar emerge la classe e la tecnica di Mkhitaryan. Spesso condizionato da problemi fisici, quando è in forma l’armeno ha pochi rivali nel suo ruolo. Abile a giocare nello stretto e negli spazi chiusi, dimostra all’occorrenza di saper colpire dalla distanza. Contro il Parma Mkhitaryan vede rimbalzare un pallone vagante ai suoi piedi e senza pensarci due volte lo colpisce di prima intenzione, spedendo un vero e proprio missile che si abbatte nella porta difesa da Sepe.

6) Insigne vs Benevento

Nei momenti difficili, il Napoli si aggrappa spesso al proprio capitano, diventato ormai un leader a tutti gli effetti. Nel corso della sua carriera Insigne ci ha abituati a calciare con il destro a giro sul secondo palo, ma se serve sa colpire anche di sinistro. Nella vittoria contro il Benevento, l’attaccante da inizio alla rimonta azzurra con un gol capolavoro. Finta di calciare sul destro, si sposta palla sul sinistro e da fermo calcia a giro sul secondo palo, con la palla che colpisce traversa e palo prima di varcare la linea di porta.

5) Immobile vs Milan

Poco da dire su Immobile. Nel corso degli anni l’attaccante ha dimostrato di essere in grado di poter segnare in qualsiasi modo. Nella gara contro il Milan, Immobile si mette in mostra con un grandissimo sinistro al volo che supera Donnarumma, dopo un lancio in avanti di Milinkovic. Anche se il gol non basta ad evitare la sconfitta, resta comunque la grande giocata.

Note: gol min. 2:22

4) Leao vs Benevento

Nel Milan giovane guidato da Ibrahimovic, Leao rappresenta la speranza per l’immediato futuro. Il portoghese è dotato di un immenso talento, anche se di tanto in tanto tende ad eclissarsi dal match. Il gol segnato al Benevento è un esempio di cosa il giovane portoghese potrà diventare in futuro. Un magnifico pallonetto da posizione defilata che scavalca di quel tanto che basta Montipò e che si infila in rete.

3) Pellè vs Genoa

Inizialmente il ritorno di Pellè in Italia non è stato dei migliori. L’attaccante ci ha messo un pò ad entrare nelle gerarchie di D’Aversa, ma ha trovato il modo perfetto per sbloccarsi. Nella gara contro il Genoa segna la rete del momentaneo vantaggio dei ducali con una splendida rovesciata dopo aver controllato il pallone con il petto.

2) Zaccagni vs Spezia

Tra dieci gol più belli della Serie A 20/21 non potevamo non scegliere il capolavoro con cui Mattia Zaccagni sblocca la gara contro lo Spezia. Il centrocampista del Verona raccoglie un cross dalla destra, stoppa palla di petto e con una magnifica rovesciata batte Provedel, per uno dei gol più belli della sua carriera.

Note: gol min. 3:08

1) Verde vs Lazio

Tra i protagonisti dell’ottima stagione dello Spezia di Italiano c’è anche Daniele Verde. L’ex giocatore della Roma è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante nella formazione ligura, ripagando il tecnico a suon di gol e assist. Contro la Lazio, Verde realizza un gol capolavoro con una rovesciata stupenda dopo un cross dalla sinistra di Gyasi, con la palla che tocca la traversa e si infila in porta.

Letture Consigliate