Serie A, riaprono gli stadi nelle regioni in zona gialla

SportSerie A, riaprono gli stadi nelle regioni in zona gialla

Dal primo maggio riapriranno le porte degli stadi di Serie A: saranno ammessi 1000 spettatori nelle regioni in zona gialla

Ritornano le bandiere negli stadi, sicuramente poche, ma un passo in avanti per colorare la Serie A. Secondo l’Ansa sarà consentito l’accesso a 1000 tifosi, mentre al chiuso massimo 500, per tutti gli eventi sportivi agonistici e riconosciuti di preminente interesse nazionale da CONI e CIP.

Le ultime cinque giornate di Serie A saranno un antipasto in vista di Euro2020, quando vedremo un numero certamente più cospicuo di tifosi. Gli stadi sono deserti da sei mesi e la voglia di risentire i cori negli stadi è molta. Lo sport e la scuola saranno al centro delle prossime riaperture, oltre i ristoranti e i bar la sera.

La norma dovrà essere approvata nel Consigli dei Ministri di giovedì. Il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, ha spiegato che ancora il governo non ha preso una posizione ufficiale e che c’è certezza soltanto per la finale di Coppa Italia e per gli Europei: “Se ci saranno le condizioni saremo tutti ben contenti di poterlo fare, ma a oggi una posizione certa non c’è ancora. Stavamo ragionando eventualmente sull’ultima partita di campionato o sulle ultime due , però la riflessione è ancora aperta. Ciò che è certo è che gli Europei si giocheranno in Italia con il pubblico, e sono ottimista anche sulla finale di Coppa Italia”.

Antonio Salomone
Antonio Salomone, giovane ragazzo del 1997 che cerca di fare della sua passione un lavoro. Amante di tutto ciò che rotola, aspirante giornalista sportivo. Laureato in Scienze della Comunicazione.

Covid-19

Italia
68,236
Totale di casi attivi
Updated on 27 July 2021 - 06:57 06:57