Serie C, un futuro incerto: deciderà il Consiglio Federale



Serie C, playoff
Foto: Lega Pro

Serie C, le proposte dei vertici per completare la stagione. Bocciata la ripresa del campionato, il Consiglio Federale valuterà le nuove proposte

Il futuro della Serie C è appeso ad un filo. La ripresa del campionato è stata già bocciata, vista la difficoltà di alcune squadre nel rispettare i paletti del protocollo. Per far valere il merito sportivo e non vanificare quindi gli sforzi economici di alcune società, i vertici della Lega Pro stanno studiando nuove formule.

Considerata inattuabile la ripresa della regular season, le proposte sono le seguenti: promozione delle tre prime (Monza, Vicenza, Reggina), la retrocessione di cinque squadre (Gozzano, Rimini e le ultime tre del girone C dove la distanza punti consente di non effettuare i playout). Poi playout per la quarta promossa e playout per le altre retrocessioni.

Non tutti sono contenti per ovvi motivi, quali la classifica ridotta e la richiesta di partecipare ad un play-off per giocarsi la possibilità di salire in Serie B. La palla passa al Consiglio Federale, che dovrà decidere quale sarà il futuro della terza serie, cercando di scegliere nel modo più equilibrato. Non tutti saranno felici, ma si deve pur sempre prendere una decisione per garantire credibilità alla Lega.

 

Leggi anche