Sondaggio politico-elettorale: PD al 35,3%



Un recente sondaggio di opinione afferma che il M5S è la forza politica preferita tra i potenziali elettori dai 18 ai 55 anni

Si sa che i sondaggi politico-elettorali suscitano spesso curiosità e interesse, soprattutto verso coloro i quali nutrono passione verso la politica, indipendentemente dal colore di appartenenza.

Indubbiamente negli ultimi tempi lo scenario italiano è dominato dal Partito Democratico del Premier Renzi, che si mantiene sempre nettamente in testa, oscillando tra il 35 e il 41% a seconda dei periodi. In generale è impossibile non notare il forte calo di consensi per Forza Italia, ormai rassegnatosi a diventare il secondo partito del centro-destra dopo la Lega Nord di Matteo Salvini.

Mattarella Renzi
Sergio Mattarella e Matteo Renzi risultano dai sondaggi i due leader che ispirano maggiore fiducia agli italiani

Un sondaggio pubblicato recentemente da La7 e realizzato da EMG Acqua (qui consultabile integralmente selezionando quello datato il 14/04) c’informa che nell’area del centro-sinistra il PD è dato al 35,3%, SEL al 4,1% e gli altri partiti complessivamente all’1,1%. Nell’area del centro-destra la Lega Nord è al 15,5% mentre Forza Italia al 12,1%; a seguire Fratelli d’Italia è dato al 5% e l’accoppiata NCD-UDC al 2,9%. Infine il Movimento 5 Stelle si mantiene stabile al secondo posto, con una percentuale data al 21,3.

Il sondaggio preso in esame è interessante anche perché offre, oltre al classico scenario elettorale complessivo, anche una differenziazione per classi d’età: così scopriamo che il partito preferito dai potenziali elettori tra i 18 e i 55 anni è il Movimento 5 Stelle con il 29,4% staccando significativamente il PD che raccoglie il 26,8%. Tra gli elettori over 55 è invece netta l’affermazione del PD che arriva addirittura al 44,4% seguito a ruota dal 14,2% della Lega, il 13,9% di Forza Italia e il 12,6% del Movimento 5 Stelle.

Infine, il leader che ispira maggiore fiducia al campione intervistato nel sondaggio è Sergio Mattarella con il 51% delle preferenze, seguito da Matteo Renzi al 30%.

Leggi anche