verona, spal
twitter Verona

Un redivivo Pazzini e Stepinski regalano tre punti all’Hellas Verona contro la SPAL. Gli scaligeri salgono provvisoriamente al nono posto

L’Hellas Verona non smette di sorprendere. Un gol per tempo del redivivo Pazzini e del polacco Stepinski regalano tre punti agli scaligeri che salgono, provvisoriamente, al nono posto in classifica. Continua la crisi invece della SPAL che resta ferma a 12 punti, in piena zona retrocessione e a rischio permanenza in serie A.

Potrebbe interessarti:

La Partita

Inizio gara convinto da parte degli ospiti che al quarto d’ora va in vantaggio con il gol di Pazzini, abile a staccare di testa e a trasformare in gol un assist al bacio di Lazovic. I padroni di casa cercano di reagire provando ad alzare il baricentro ma senza successo. Al 38′ finisce la partita per Tomovic, che si vede sventolare un cartellino rosso per un brutto fallo ai danni di Faraoni.

Con un uomo in meno, la SPAL è costretta ad un secondo tempo di grandi difficoltà. Semplici inserisce anche Floccari nel finale ma a segnare è ancora una volta il Verona: ancora una volta è Lazovic a seminare il panico in area avversaria e il suo tiro viene respinto da Berisha sui piedi di Stepinski che insacca il più facile dei tap-in.

IL TABELLINO DI SPAL-VERONA:

SPAL (3-5-2): Berisha; Tomovic, Vicari, Igor; Cionek, Kurtic, Missiroli, Valoti, Strefezza; Paloschi, Petagna.
Allenatore: Semplici

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Pessina, Veloso, Lazovic; Verre, Zaccagni; Pazzini.
Allenatore: Juric

MARCATORI: 14′ Pazzini, 85′ Stepinski

Letture Consigliate