brescia-lazio
Foto: Facebook SS Lazio

Al “Rigamonti”, Brescia-Lazio termina 2-1 per i biancocelesti: Immobile al 91′ regala la nona vittoria consecutiva ad Inzaghi

La Lazio non vuole smettere di sognare e sbanca anche il “Rigamonti” di Brescia: ancora in rimonta, ancora oltre il 90′. Le Rondinelle si arrendono per 2-1, grazie alla doppietta di Ciro Immobile con gol decisivo siglato nel primo minuto di recupero. Per Inzaghi è la nona vittoria consecutiva, record nella storia biancoceleste, come Eriksson nel 1998/99.

La partita

Pronti-via e la squadra di Inzaghi passa subito avanti con Caicedo ma l’ecuadoregno è in offside al momento del tap-in dopo il tiro di Immobile. La reazione del Brescia si tramuta nel gol del vantaggio: al 18′, Sabelli imbecca bene Balotelli che elude Luiz Felipe e batte Strakosha incrociando il sinistro.

La Lazio cerca di reagire ma la squadra di Corini chiude bene ogni spazio e si difende bene. Ma nel giro di 5 minuti Cistana lascia i suoi in dieci uomini per somma di ammonizioni. Sul secondo giallo arriva anche il calcio di rigore per i biancocelesti, causa un fallo ai danni di Caicedo a pochi metri dalla porta di Joronen. Dal dischetto, Immobile non sbaglia e fa 1-1.

Nella ripresa diventa una partita a scacchi: si invertono i moduli con Inzaghi che passa a 4 mentre Corini presenta un centrocampo a 5 più coperto per sopperire l’inferiorità numerica. A livello di occasioni, i due portieri non sono chiamati in causa per particolari interventi mentre il match si innervosisce e fioccano i cartellini (alla fine sono 9 i gialli più il rosso a Cistana).

Ma è nel finale che la Lazio trova il guizzo vincente: su un lancio lungo dalle retrovie, Caicedo riceve il pallone e appoggia dietro a Immobile che, seppur non in maniera perfetta, calcia angolato e beffa Joronen per il definitivo 2-1.

I biancocelesti adesso mettono pressione a Juve e Inter: 3 punti di distacco e una partita da recuperare. Al Brescia non basta una partita di grande sacrificio: le Rondinelle restano terzultime.

Il tabellino di Brescia-Lazio

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Mateju; Bisoli, Tonali (81′ Semprini), Romulo; Spalek (46′ Viviani); Torregrossa (42′ Mangraviti), Balotelli. – All.: Eugenio Corini (squalificato, in panchina Lanna).

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu (59′ Jony); Lazzari, Milinkovic-Savic, Parolo (59′ Cataldi), Correa, Lulic (77′ André Anderson); Caicedo, Immobile – All.: Simone Inzaghi

Arbitro: Manganiello

Marcatori: 18′ Balotelli (B), 42′ rig. e 91′ Immobile (L)
Ammoniti: Cistana (B), Tonali (B), Balotelli (B), Radu (L), Parolo (L), Bisoli (B), Jony (L), Cataldi (L), Chancellor (B)

Espulsi: 40′ Cistana (B) per fallo da ultimo uomo