Speranza: poltrona in bilico, pressing di Mario Draghi

PoliticaSperanza: poltrona in bilico, pressing di Mario Draghi

Pressing di Mario Draghi sul Ministro Roberto Speranza. Tutto dopo le lamentele del centrodestra e l’inchiesta sul report dell’OMS

Cresce la tensione a Palazzo Chigi. Secondo quanto riporta Il Messaggero, il Presidente del Consiglio Mario Draghi potrebbe tagliare fuori dall’attuale esecutivo il ministro Roberto Speranza. Il primo ministro non ha il potere di imporre le dimissioni ad un ministro del suo esecutivo. Ma sta comunque facendo pressing sull’attuale ministro della salute per un ricambio, spingendolo anche ad accettare un nuovo ruolo in Europa o nell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Roberto Speranza potrebbe essere tagliato fuori dall’esecutivo per evitare polemiche che intralcino il lavoro a Palazzo Chigi. Il pressing del centrodestra, in particolare Lega e Forza Italia, degli ultimi giorni infatti ha creato un clima di tensioni all’interno della stessa maggioranza di Governo. Inutile anche l’intervento del Presidente del Consiglio, accorso in difesa del Ministro della Salute dopo le accuse di Salvini. A Salvini ho detto che l’ho voluto nel mio Governo e che lo stimo molto.” ha dichiarato Mario Draghi durante l’ultima conferenza stampa.

La confusione sulla campagna vaccinale con gli annessi ritardi nella consegna delle dosi da somministrare è una delle cause. L’altra è l’incorretta comunicazione con i presidenti delle Regioni. Queste due hanno pesato sull’operato di Speranza, che mette a repentagli non solo il lavoro dell’esecutivo ma anche sulla cooperazione con l’Europa e l’OMS per aiuti pandemici. Non poco conto, infatti, ha avuto l’inchiesta sul report dell’OMS scomparso che vedeva il coinvolgimento dell’attuale Ministro.

Adelaide Senatore
Studentessa in Scienze Politiche appassionata di giornalismo, musica e letteratura.

Covid-19

Italia
106,559
Totale di casi attivi
Updated on 23 September 2021 - 00:06 00:06