Manchester City
Foto: Facebook Manchester City

Rischia di finire senza neanche iniziare la rivoluzione della SuperLeague: oltre al Chelsea, pronti a salutare anche Atletico Madrid, Manchester City e United. Barcellona anche sull’uscio

Sono forse ore decisive per il destino della SuperLeague, nata nelle scorse 48 ore e probabilmente già giunta al capolinea senza neanche prendere il via. Dopo che il Chelsea è in procinto di presentare domanda di ritiro dalla Lega, è pronto a seguirlo anche il Manchester City, il Manchester United e l’Atletico Madrid.

Potrebbe interessarti:

I media stranieri – su tutti inglesi e spagnoli – battono la notizia dela documentazione in procinto di presentazione da parte di Citizens, Red Devils e Colchoneros per fare un passo indietro e tornare al fianco della UEFA. Questo in virtù delle numerose proteste dei tifosi, in particolare quelli del Chelsea che sono presenti sotto Stamford Bridge per contestare la decisione della società. Ma non è tutto: oltre alle tre ‘sorelle’ già citate, ce ne sarebbe una quarta che potrebbe ben presto aggregarsi.

Si tratta del Barcellona di Joan Laporta. In una dichiarazione ai media spagnoli, il presidente catalano ha annunciato: “Il Barça non entrerà in SuperLeague senza l’approvazione dell’Assemblea dei Soci. Sono loro che decidono, è il loro club”. Una dichiarazione che sembra lasciare pochi dubbi, visto anche la posizione in cui si trovano dalle scorse ore. Pertanto, in caso di forfait di queste 5 squadre (su 12), potrebbe naufragare prima del nascere la Super League. Florentino Perez cosa ne pensa in merito?

Letture Consigliate