Superbonus 110%: pubblicati in Gazzetta Ufficiale i decreti attuativi

Attualità Superbonus 110%: pubblicati in Gazzetta Ufficiale i decreti attuativi

In vigore da oggi i decreti attuativi per asseverazione e requisiti tecnici per l’efficientamento energetico degli edifici ammessi al superbonus 110%

È stato pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale, il decreto attuativo che dà ufficialmente il via al Decreto Rilancio dello scorso 6 agosto. Difatti sono stati pubblicati i requisiti tecnici per l’efficientamento energetico degli edifici assoggettabili al superbonus 110%. Inoltre sono stati anche pubblicati i decreti attuativi per le asseverazioni.

- Advertisement -

In particolare, il decreto asseverazioni dà attuazione alla lettera a), comma 13, dell’articolo 119, del decreto Rilancio (D.L. 34/2020, convertito, con modificazioni, dalla l. n. 77/2020). Definisce le modalità e i contenuti delle asseverazioni che i tecnici incaricati dovranno redigere ed inviare ai vari organi competenti per fruire del superbonus 110% per gli interventi di efficientamento energetico. In questo caso, oggetto delle asseverazioni, anche gli edifici conclusi e quelli con uno stato di avanzamento del 30%.

Decreto Requisiti tecnici

Con il secondo provvedimento (decreto 6 agosto 2020 del Ministro dello Sviluppo Economico, emanato in attuazione dell’articolo 14, comma 3-ter, del D.L. n. 63/2013, vengono definiti invece i requisiti tecnici e i massimali di costo che devono soddisfare gli interventi di efficientamento energetico degli edifici agevolati da ecobonus “ordinario”, bonus facciate e superbonus 110%.

- Advertisement -

Il decreto requisiti tecnici, quindi, riguarda gli interventi di efficienza energetica che beneficiano non solo del superbonus 110%, ma anche dell’ecobonus “ordinario” (al 50-65-70-75-80-85%) di cui all’articolo 14 del D.L. 63/2013 e del bonus facciate. In particolare, si riferiscono a queste tipologie di intervento:

  • interventi di riqualificazione energetica globale eseguiti su edifici esistenti o su singole unità immobiliari esistenti;
  • interventi sull’involucro di edifici esistenti o parti di edifici esistenti;
  • interventi di installazione di collettori solari;
  • interventi riguardanti gli impianti di climatizzazione invernale e produzione di acqua calda sanitaria;
  • installazione e messa in opera di dispositivi e sistemi di building automation.
- Advertisement -
Guido Isacco
Guido Isacco
Studente di Farmacia presso l'Università degli Studi di Salerno, appassionato di scienza, arte e attualità. Collaboratore di ZON, per il quale cura principalmente la rubrica HealthZon.

Covid-19

Italia
155,442
Totale di casi attivi
Updated on 22 October 2020 - 16:30 16:30