12 Gennaio 2022 - 08:00

Inter-Juventus, le probabili formazioni del match

Allegri, Inter-Juventus

La Juventus perde De Ligt e Cuadrado, gioca Perin dal primo minuto. L’Inter recupera Dzeko, verso una maglia da titolare

Primo trofeo della stagione in palio ed è subito Inter-Juventus. Le due squadre si contenderanno la Supercoppa italiana a San Siro. Da questa stagione il trofeo si disputa nel campo della vincente del campionato, in questo caso i nerazzurri. Inzaghi ha a disposizione l’intera rosa, mentre Allegri deve fare i conti con molte defezioni.

Inter, San Siro
Fonte immagine: Twitter Inter

QUI INTER – Giocherà sicuramente dal primo minuto Calhanoglu, che ha scontato la squalifica per somma di ammonizioni nell’ultimo turno di Serie A contro la Lazio. Solito terzetto di difesa. Qualche dubbio solo sugli esterni, ma Perisic e Dumfries, sono in vantaggio su Di Marco e Darmian. In attacco torna Dzeko, che si è allenato in gruppo. Farà coppia con Lautaro Martinez.

QUI JUVENTUS Allegri dovrà fare a meno di De Ligt e Cuadrado, entrambi squalificati, oltre Chiesa. Alla lista si aggiunge anche Danilo, che non verrà rischiato. Panchina per Szczesny, il portiere non ha ricevuto il Green Pass per poter scendere in campo (ha appena iniziato il ciclo vaccinale e il gp arriverà in tempo per la partita). Ci sarà Perin dal primo. Pronto De Sciglio sulla destra, mentre sul versante opposto dovrebbe rivedersi Alex Sandro. In mezzo al campo si valuta la coppia Arthur-Locatelli, che ha fatto bene contro la Roma (qui il focus), il brasiliano è in ballottaggio con Rabiot. “Devo monitorare la condizione fisica di Dybala” – così Allegri in conferenza stampa. Qualora dovesse farcela, la Joya andrebbe in campo con Morata e Bernardeschi, in vantaggio su Kulusevski per completare il reparto.

Le probabili formazioni di Inter-Juve

INTER: (3-5-2) Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; L. Martinez, Dzeko. All.: Inzaghi

JUVENTUS: (4-4-2) Perin; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; McKennie, Locatelli, Rabiot, Bernardeschi; Kulusevski, Morata. All.: Allegri