Telegram bloccato in Russia, i servizi segreti chiedono l’accesso

Prima PaginaTelegram bloccato in Russia, i servizi segreti chiedono l'accesso

Bloccato, in Russia, la popolare applicazione di messaggistica istantanea Telegram. I servizi segreti russi chiedono le chiavi d’accesso per decrittografare i messaggi

MOSCA– La Corte di Mosca ha accolto la richiesta dell’authority russa che ha ordinato il “blocco istantaneo” dell’applicazione di messaggistica Telegram. Il fondatore Pavel Durov ha dichiarato: “La privacy non si vende e i diritti umani non possono essere sacrificati per paura o avidità“.

Tra le varie motivazioni dell’authority, ci sarebbe il fatto che l’app è molto usata dai terroristi per la pianificazione di attentati. “Le informazioni distribuite su Telegram possono contenere estremismo e terrorismo e ciò può minacciare la Russia e tutti i suoi cittadini, inclusi gli utenti“: queste le parole di Maria Smejanskaja, rappresentante di Roskomnadzor.

 

Corrado Malamisurahttps://zon.it
Studente di Ingegneria Gestionale appassionato di musica, cinema e tecnologia. Collaboratore di Zon e speaker radiofonico presso Unisound, la radio di ateneo dell'Università degli Studi di Salerno.

Covid-19

Italia
54,866
Totale di casi attivi
Updated on 23 July 2021 - 15:49 15:49