The Voice of Italy: ecco chi sono i quattro coach

TV e Intrattenimento The Voice of Italy: ecco chi sono i quattro coach

Tornerà il prossimo 20 Marzo su Raidue il talent show The Voice of Italy con una squadra di coach parzialmente rinnovata

Sembrava che The Voice of Italy, dopo quattro stagioni di ascolti deludenti su Raidue, dovesse essere archiviato come uno dei talent più sfortunati della nostra televisione.

- Advertisement -

Invece, un po’ a sorpresa, viale Mazzini ha deciso di resuscitarlo, con un importante restyling del format: The Voice of Italy 5 partirà dunque, sul secondo canale Rai il prossimo 20 Marzo.

Squadra tutta nuova, o quasi…

L’unica certezza nella squadra dei coach è rappresentata dal rapper J Ax che torna a sedersi sulla poltrona girevole dopo un anno di stop ma, soprattutto dopo aver portato alla vittoria finale uno dei concorrenti più discussi della storia di un talent: Suor Cristina.

- Advertisement -

Gli altri tre coach sono tutti volti nuovi, partendo da Francesco Renga che prende il posto di Nina Zilli, inizialmente annunciata come capitano di un team: poco male, direte voi, tanto vengono dalla stessa scuderia, quella di Fabrizio Giannini, il nuovo Re Mida della discografia italiana.

Molta attesa per il debutto da giudice di un talent di Albano, che sceglie il programma prodotto dalla Endemol Shine per iniziare le manovre di avvicinamento al suo ritiro dalle scene musicali, previsto per la fine di quest’anno.

L’unica presenza femminile al tavolo dei giudici è quella di Cristina Scabbia, frontwoman  del gruppo dei Lacuna Coil.

- Advertisement -

Cambio della guardia anche alla conduzione: Federico Russo cede cartellina e microfono a Costantino della Gherardesca che ha bisogno di riprendersi dal flop del suo ultimo programma sui viaggi di nozze delle spose Vip.

Il Format

Durante le prime tre puntate del programma, denominate Blind Audition, gli aspiranti concorrenti vengono giudicati dai coach solo attraverso la loro voce: i quattro danno infatti le spalle al provinato, e solo se interessati al suo timbro, si girano e lo prendono in squadra.

Spazio poi alla fase delle Battle e dei Knockout in cui i talenti di uno stesso Team si sfidano prima sul medesimo pezzo e poi con i loro rispettivi cavalli di battaglia.

Solo i più talentuosi passeranno alla fase finale, I Live Show, che quest’anno dovrebbe constare di una sola puntata.

- Advertisement -
Avatar
Riccardo Manfredelli
Venticinquenne lucano, laureato presso l'Università degli Studi di Salerno. Coltivo, con pazienza e dedizione, il sogno di diventare giornalista professionista. Nutro una passione smisurata per tutto ciò che è Pop, per tutto ciò che è spettacolo. Mi piace più ascoltare che parlare, più fare che mostrare. Per Zon.it scrivo principalmente di Cinema e Tv.

Covid-19

Italia
186,002
Totale di casi attivi
Updated on 24 October 2020 - 12:39 12:39