Tokyo in stato di emergenza: Olimpiadi senza gli spettatori

Prima PaginaTokyo in stato di emergenza: Olimpiadi senza gli spettatori

A Tokyo 2020 sarà esclusa la presenza degli spettatori a causa dello stato di emergenza dovuto all’epidemia di Covid nel paese

I giochi olimpici di Tokyo 2020 si svolgeranno a partire dal 23 luglio 2021. In città fervono i preparativi per la grande manifestazione ma la notizia dell’ultim’ora riguardo la presenza o meno dei tifosi è un fulmine a ciel sereno.

Il presidente giapponese Hoshimoto ha commentato: “E’ un peccato che i Giochi si svolgano con queste limitazioni, chiedo scusa a chi aveva acquistato i biglietti”. La notizia è davvero sconvolgente. L’apporto dei tifosi in una manifestazione così importante, soprattutto dopo il periodo di pandemia appena trascorso, sarebbe stato essenziale agli atleti per rendere al meglio. Probabilmente la chiusura riguarderà non solo Tokyo, ma anche le tre prefetture circostanti Chiba, Kanagawa e Saitama. A prendere la decisione il consiglio direttivo composto dal presidente del Comitato olimpico internazionale Thomas Bach, dalla presidente del comitato organizzatore Seiko Hashimoto e dalla governatrice Yuriko Koike, assieme alla ministra per lo Sport Tamayo Marukawa. Lo stato d’emergenza che affliggerà Tokyo 2020 e non solo entrerà in vigore il 12 luglio e resterà fino al 22 agosto. Bar e ristoranti non potranno servire alcolici e dovranno chiudere entro le 20. Ormai manca davvero poco alla competizione e la decisione sembra irrevocabile.

Michele Mastia
Dottore in giurisprudenza e praticante avvocato presso il Tribunale di Salerno. Scrivo di calcio. E amo Batman: nessuno ci hai mai visti contemporaneamente nella stessa stanza.

Covid-19

Italia
93,017
Totale di casi attivi
Updated on 2 August 2021 - 21:08 21:08