Tom Cruise Coronavirus
Da Youtube

Tom Cruise urla contro la troupe di Mission: Impossibile 7, responsabile di aver violato le misure anti-Covid. Ecco cosa è successo


Il tabloid scandalistico britannico Sun ha pubblicato, martedì, un audio in cui Tom Cruise perde le staffe sul set di Mission: Impossible 7. L’attore protagonista del film, nonché produttore, si infuria con la troupe a causa del mancato rispetto dei protocolli di sicurezza per l’emergenza coronavirus. Stando al Sun, la star avrebbe inveito contro due membri della troupe, in particolare, che erano vicini davanti ad un computer, violando la norma del distanziamento di circa due metri sul set.

Potrebbe interessarti:

Nella registrazione, poi rimossa, si sente Cruise urlare: «Stiamo creando migliaia di posti di lavoro. Non voglio più vedere cose del genere, mai più. E se succede di nuovo siete licenziati. […] Ditelo pure alle persone che stanno perdendo le proprie case perché la nostra industria sta fallendo: non ci sarà cibo sulle loro tavole né potranno pagare per il college (dei loro figli, ndr)». E ancora: “A Hollywood stanno ricominciando a fare film grazie a noi! Ogni notte sono al telefono con executive e produttori e compagnie assicurative che ci prendono da modello“.

La produzione

La produzione del film era partita a febbraio in Italia, per poi essere sospesa dopo l’inizio della pandemia. Le riprese, ricominciate lo scorso settembre tra Italia, Norvegia e Inghilterra, erano state nuovamente interrotte nel mese di ottobre poiché un membro della troupe era risultato positivo al Covid.

Il film vedrà ancora una volta Tom Cruise nel ruolo di Ethan Hunt, specialista dello spionaggio ad altro rischio. Accanto all’attore protagonista, nel cast figurano Rebecca Ferguson, Simon Pegg e Vanessa Kirby. Tra i new entry ci saranno Hayley Atwell, Pom Klementieff, Shea Whigham e, Nicholas Hoult che sarà il principale antagonista di Tom Cruise.

Letture Consigliate