Tommaso Berni, zero presenze in sei anni di Inter e due espulsioni



Tommaso Berni
Foto: YT Inter

Nel match vinto dall’Inter contro il Parma, Tommaso Berni è stato espulso dalla panchina per proteste. Si tratta del secondo rosso in stagione, ma in sei anni non ha mai giocato

Nel posticipo del 28° turno della Serie A, l’Inter ha battuto il Parma nei minuti finali. Durante il match, il 3° portiere dei nerazzurri, Tommaso Berni, è stato espulso dalla panchina per proteste nei confronti dell’arbitro Maresca, rimediando il suo secondo cartellino rosso stagionale.

Fin qui nulla di eclatante, se non fosse che in sei anni all’Inter, il portiere non ha mai messo piede in campo. In carriera Berni, ha sempre giocato come secondo o terzo portiere. Arrivato all’Inter nel 2014, ha giocato zero minuti, osservando dalla panchina Handanovic e Padelli.

In questa stagione Berni ha collezionato due rossi, il secondo nel match con il Parma, il primo a dicembre nel match terminato in parità contro il Cagliari. In quell’occasione il portiere strinse in modo polemico la mano all’arbitro Manganiello, che lo cacciò dal campo.

Eppure, nonostante non veda mai il campo, il portiere rappresenta comunque un importante uomo squadra per l’Inter, uno di quelli che nello spogliatoio fa gruppo. Per questo motivo, lo scorso anno Berni ha rinnovato il proprio contratto da 200mila euro a stagione con i nerazzurri.

Leggi anche