Torino
Foto: YouTube

Il Torino è bloccato dall’Asl a causa della situazione contagi: “Quarantena scade domani a mezzanotte, impossibile riunirsi”

Il Torino sta vivendo un momento difficile sul fronte Covid-19 a causa dei diversi contagiati emersi nei giorni passati. Dopo il rinvio della gara contro il Sassuolo del 24° turno di Serie A, prevista per il 26 febbraio, anche quella con la Lazio in programma domani 2 marzo potrebbe essere posticipata. La decisione spetta alla Lega, che al momento sarebbe orientata a confermare la gara delle 18.30.

Potrebbe interessarti:

Sulla possibilità che domani il Torino affronti la Lazio all’Olimpico di Roma si è espresso il direttore generale dell’Asl di Torino Carlo Picco, interpellato dall’Ansa. Sul tema Picco ha dichiarato: “Il Dipartimento di prevenzione continua il monitoraggio e conferma, alla luce dei numerosi casi di variante inglese, la quarantena, che scade domani a mezzanotte. Riunire la squadra è impossibile”.

I giocatori del Torino con virus restano 8. Lo scorso 26 febbraio infatti la società granata, dopo un altro giro di tamponi, ha comunicato la positività di un altro componente della squadra. Computo totale che da allora è rimasto invariato e che conferma i timori di focolaio da parte dell’Asl. Nuovi test sono in programma nel pomeriggio.

Letture Consigliate