Torta mimosa: auguri a tutte le donne



torta mimosa

La Festa della Donna è domenica prossima, CookZon vi augura tanti auguri con la ricetta classica della torta mimosa: un dolce dal sapore fresco e delicato

La torta mimosa, viene solitamente preparata per l‘8 marzo, Festa della donna, e deve il suo nome al Pan di Spagna che ne ricopre la superficie, sbriciolato o a cubettini, in modo da ricordare proprio i fiori della mimosa.

La torta mimosa, essendo una preparazione abbastanza elaborata, necessita di alcuni accorgimenti importanti: si raccomanda quindi di seguire la ricetta passo passo e di scriverci per eventuali dubbi e commenti.torta mimosa

Ingredienti per il pan di Spagna

  • 200 g di farina 00
  • 220 g di zucchero semolato
  • 40 g di fecola di patate
  • 8 tuorli
  • 4 uova intere

Ingredienti per la crema pasticcera

  • 8 tuorli
  • 200 g di zucchero semolato
  • 1 l di latte intero
  • 60 g di farina
  • 1 stecca di vaniglia o la scorza grattugiata di 1 limone

Ingredienti per la bagna alcolica

  • 100 ml di acqua
  • 50 ml di limoncello (o del liquore che preferite usare)
  • 50 g di zucchero

Altri ingredienti

  • 300 g di panna già zuccherata da montare
  • Fiori per decorare

N.B. Per la torta mimosa è necessario preparare due pan di Spagna, uno sarà farcito con la crema pasticcera e con la panna montata, mentre dall’altro si ricaveranno dei piccoli cubetti che serviranno a ricoprire la torta per l’effetto “mimosa”. Nella ricetta che vi proponiamo le dosi sono riferite a due pan di Spagna dal diametro di circa 22 cm.

Cominciate preparando il pan di Spagna:

Ponete lo zucchero e le uova intere in una ciotola capiente e montate gli ingredienti, con l’ausilio delle fruste elettriche o di una planetaria, per almeno 15 minuti a velocità elevata fino a ottenere un composto soffice e gonfio. Aggiungete i tuorli d’uovo e continuate a montare per altri 5 minuti. Ora aggiungete la farina e la fecola di patate che avrete setacciato in precedenza: amalgamatele poco alla volta e facendo attenzione a mescolare dal basso verso l’alto per non smontare l’impasto. Imburrate e infarinate due teglie dal diametro di circa 22 cm e versatevi il composto ottenuto. Cuocete i pan di Spagna uno per volta, in forno statico a 180-190 gradi per circa 30 minuti. Una volta cotti, sfornateli e lasciateli raffreddare.

Intanto preparate la crema pasticcera:

Fate bollire il latte con la stecca di vaniglia incisa o la scorza di limone e intanto, in una pentola capiente, lavorate i tuorli con lo zucchero usando una spatola o un cucchiaio di legno; poco alla volta aggiungete la farina e mescolate bene fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Quando il latte bolle, spegnete il fuoco e versatelo pian piano nel composto di uova e zucchero; accendete il fuoco, fate amalgamare bene mescolando ininterrottamente e fate sobbollire per 1-2 minuti. Non appena raggiunge la giusta consistenza, spegnete e versate la crema in un recipiente di vetro, coprendola con la pellicola trasparente.

Ponete la crema in frigorifero e preparate la bagna alcolica: in un pentolino fate riscaldare l’acqua e il liquore, aggiungetevi lo zucchero e non appena quest’ultimo si scioglie, spegnete e fare raffreddare. In una ciotola versate la panna liquida già dolcificata e montatela per circa 5 minuti.

Con un coltello dalla lama lunga, eliminate la parte scura esterna dei pan di Spagna. Ora prendete il primo pan di spagna e ricavatene tre dischi di uguale spessore;torta mimosa

 

 

il secondo andrà invece tagliato a striscioline sottili dalle quali ricaverete i cubetti che andranno a ricoprire la torta mimosatorta mimosa

 

 

Ora è finalmente arrivato il momento di assemblare la torta mimosa:

torta mimosa– scegliete il piatto sul quale volete presentare la torta mimosa e ponetevi il primo disco di pan di spagna;

– inzuppatelo con la bagna alcolica;

– quindi spalmateci uno strato sottile di panna montata zuccherata;

torta mimosa– sopra la panna stendete la crema pasticcera;

– poggiatevi sopra il secondo disco di pan di spagna;

– ripetete quindi tutto da capo fino a che non avrete poggiato il terzo disco.

Ora la torta mimosa è quasi pronta: non dovete fare altro che ricoprire tutta la superficie con la crema pasticcera avanzata e passare alla decorazione facendo aderire i cubetti di pan di Spagna alla crema che farà da collante.torta mimosa

Di solito la torta mimosa viene ulteriormente decorata con dei fiori di mimosa o con altri boccioli primaverili.

Ricordatevi che una volta ultimata deve essere conservata in frigorifero.

Buon appetito e buona Festa della Donna da CookZon!

Leggi anche