trading

Quando si parla di trading automatico si fa riferimento a un sistema grazie a cui è possibile rendere del tutto automatiche le operazioni di investimento

Ma è davvero una soluzione conveniente? Ne parliamo con il team di Daily-profits.com, la guida completa al trading online dove si possono trovare approfondimenti e spiegazioni dettagliate relative a questo mondo. Sono passati più o meno dieci anni da quando il trading online ha fatto capolino nel settore degli investimenti finanziari, e questa realtà è stata protagonista di una costante e ininterrotta evoluzione. Le statistiche odierne dimostrano che chiunque può accedere al trading online, se è vero che solo 1 investimento su 5 è in grado di raggiungere la soglia di profitto.

Potrebbe interessarti:

Che cos’è il trading automatico

Il trading automatico si fonda su un principio molto semplice: gli utenti, dopo aver fornito la propria autorizzazione, devono solo effettuare il deposito iniziale, perché poi ci penserà il software a eseguire tutte le operazioni in automatico. Così i profitti potranno essere registrati senza che vi sia alcun bisogno dell’intervento umano. Quindi con questo sistema gli investitori non devono preoccuparsi né di effettuare le valutazioni e le analisi, né di provvedere in prima persona alle varie operazioni. Quella del trading automatico si configura come una linea di ricerca molto promettente in questo campo, e potrebbe contribuire a ridurre, se non addirittura a eliminare del tutto, il gap in vigore tra i professionisti e i principianti.

I bots

Un settore che sta conoscendo un notevole sviluppo, in particolare, è quello dei bot, che poi corrispondono al vero e proprio trading automatico. Si tratta dei programmi che sono in grado di provvedere da soli alle operazioni di investimento e che, proprio per questo, applicano sui mercati finanziari tutte le più importanti strategie di trading in maniera automatica. Se in linea teorica i bot funzionano, ci sono comunque degli inconvenienti a cui far fronte: infatti, non si è stati ancora in grado di dare vita a un’intelligenza artificiale tale da reagire in modo appropriato rispetto agli stimoli che provengono dai mercati finanziari. Insomma, sotto questo aspetto i trader professionisti sono ancora un passo avanti.

Le ricerche sul trading automatico

Le ricerche nel settore si stanno concentrando sulla possibilità di dare vita a sistemi di calcolo algoritmico che siano in grado di rapportarsi con il mercato finanziario in modo proficuo. Anche nel campo dell’intelligenza artificiale gli studi proseguono, con l’intento di mettere a punto un programma il più possibile vicino alla perfezione. Lo studio dell’operatività dei trader è il principio che regola i programmi di trading automatico a disposizione in questo momento; essi, però, non sono in grado di produrre strategie di trading nuove da soli.

Il social trading

Nel novero degli strumenti di trading automatico che gli aspiranti investitori possono utilizzare c’è il social trading: anche in questo caso si ha la possibilità di guadagnare senza dover far niente, perché si ricopiano gli investimenti che vengono effettuati dai trader più bravi, cioè quelli che ottengono i profitti più elevati. In questo caso, quindi, non si ha a che fare con sistemi di intelligenza artificiale, ma piuttosto si sfruttano le dinamiche caratteristiche dei social network, e in particolare il principio della condivisione. Così, anche senza essere in possesso di competenze specifiche o di una formazione adeguata in ambito economico, si ha l’opportunità di beneficiare di un guadagno simile a quello che verrebbe ottenuto da un professionista.

Una forma particolare di trading automatico: i segnali di trading

Una forma di trading automatico a suo modo rudimentale può essere individuata nei segnali di trading. Essi propongono analisi e informazioni relative ai titoli più interessanti, così che tutti gli investitori siano messi nelle condizioni di poter giungere a conclusioni relative al comportamento dei vari asset di mercato. Anche in questo caso non c’è bisogno di avere competenze particolari; per altro nella maggior parte dei casi sono i broker stessi a mettere a disposizione degli utenti i segnali di trading in maniera gratuita. Vale la pena di approfittarne, perché si tratta di risorse molto preziose di cui si può usufruire.

Perché oggi conviene affidarsi al social trading

Per il momento, il social trading è forse la migliore soluzione a cui si possa fare riferimento. Grazie ad esso non ci si deve preoccupare del più importante inconveniente correlato alle intelligenze artificiali, visto che ci si affida all’operatività di trader veri e propri. Ciò non toglie, ovviamente, che anche i più bravi possano sbagliare, e quindi che i loro errori vengano replicati. Il social trading è accessibile a chiunque e per ora lascia intravedere prospettive rosee. Si ritiene, comunque, che un giorno questo sistema cederà il passo a programmi automatici più evoluti, in grado di effettuare in modo indipendente investimenti vincenti. Resta da capire quanto quel giorno sia lontano.

Letture Consigliate