Trenord, annunci razzisti sul convoglio della tratta Milano-Mantova

Trenord

“Zingari scendete alla prossima fermata perché avete rotto i coglioni” è ciò che è stato pronunciato all’altoparlante del convoglio di Trenord che da Milano viaggiava verso Mantova

Una frase discriminatoria quella pronunciata da una dipendente dell’azienda Trenord che gestisce il servizio ferroviario regionale, un atto grave ed ingiustificabile così è stato definito dalla stessa azienda.

“I passeggeri sono pregati di non dare monete ai molestatori e nemmeno agli zingari. Scendete alla prossima fermata perché avete rotto i coglioni.

L’annuncio è stato dato sul convoglio della tratta delle 12.20 da Milano per Cremona e Mantova. A segnalare l’accaduto è stato uno stesso passeggero del treno, un ricercatore 32enne, cremonese, che lavora a Milano.

In un primo momento Trenord pensava si trattasse di una manomissione del sistema poiché “Il dispositivo con cui si lanciano gli annunci non è in cabina. -ha asserito la societàE’ accessibile anche ai passeggeri che attraverso una manomissione potrebbero utilizzarlo”.

Ma ora, dopo aver condotto un’indagine interna ed aver individuato la colpevole, Trenord sta valutando i provvedimenti da attuare e per la dipendente potrebbe arrivare il licenziamento.