Treviri, una capitale romana in Germania



trier

A ZONzo vi porta nell’antica Treviri

Fascino francese, arte romana e cultura mitteleuropea. Trier, meglio nota come Treviri, si erge nell’ovest della Renania Palatinato, a pochi chilometri dal Lussemburgo.

Un’atmosfera unica avvolge la città con l’influenza della vicina Francia, di cui la città ha fatto parte dal 1794 al 1815, una cultura che è ben presente nei piatti che è possibile degustare in giro per la città.

 

treviri

Augusta Treverorum è l’antico nome che i romani diedero alla città. Sì perché Treviri all’epoca non era un semplice insediamento, ma una vera e propria città dove per oltre un decennio ha risieduto l’imperatore Costantino II seguito da Valentiniano. Porta Nigra, l’anfiteatro e le terme sono le tracce dell’antica presenza romana nell’area. Furono proprio i Romani a portare nell’area la produzione del vino. Oggi la qualità dei prodotti vinicoli dell’area della Mosella è famosa in tutta Europa. Proprio la Mosella è il fiume che placidamente attraversa la città prima di giungere, attraverso valli e stupendi boschi, nel vicinissimo Lussemburgo distante, come detto, solo una decina chilometri.

Di primaria importanza nell’epoca medievale la città ospita il duomotreviri di San Pietro, il più antico della Germania e la chiesa di Nostra Signora testimonianza del primo Gotico. Altre opere dell’epoca sono la Frankenturm (Torre dei Franconi), la chiesa di St. Gangolf, l’abbazia di San Matthias, la croce Petrus Brunnen e l’edificio Steipe questi ultimi due nel bel mezzo di Piazza Hauptmarkt, il cuore della città. Non di secondaria importanza è sicuramente la casa natale di Karl Marx. In onore dell’economista è stato creato un vero e proprio museo con i suoi scritti originali. Oggi la città di Treviri è sede di una delle più importanti università tedesche.

Leggi anche