Selfie mania? Uomini antisociali e narcisisti

AttualitàSelfie mania? Uomini antisociali e narcisisti

Uomini sempre più selfie obsessed. Per i ricercatori dell’Ohio State University, questa pratica nasconde tratti antisociali

[ads2] Selfie, selfie e ancora selfie. Sui social si fa a gara a chi posta la foto con più likes, hashtag, commenti e retweet. Se a farli sono i maschietti però, forse c’è qualche problema.

Il quadro tracciato da uno studio di psicologia dell’Ohio State University, pubblicato sulla rivista scientifica Personality and Individual Differences, non è dei migliori: gli uomini che pubblicano più foto di se stessi che di altre persone nelle reti sociali, possono avere tratti antisociali e persino psicopatici.

Non è sorprendente che molti uomini che pubblicano selfie e passano il tempo modificando le proprie foto sono più narcisisti, ma per la prima volta questo è stato confermato da uno studio“, spiega Jesse Fox, capo della ricerca e professore di comunicazione presso l’Università dell’Ohio, negli Stati Uniti. Fox ha condotto lo studio con Margaret Rooney, una studentessa laureata alla Ohio State.

selfieI volontari, uomini tra i 18-40 anni, hanno risposto a un questionario online, dove gli veniva chiesto quanto spesso pubblicavano foto e se utilizzavano filtri per modificarle. Quello che ne è emerso è stato l’uso abituale del “foto ritocchino”. Questo meccanismo mentale è portatore di alcuni comportamenti devianti come i disordini alimentari, dove si ha una visione distorta del proprio corpo. Inoltre, il selfie sembra portare dipendenza: più si scatta, più si ha voglia di ricevere feedback positivi dai propri amici, conoscenti e più si ha voglia di postare ancora e ancora.

Covid-19

Italia
74,161
Totale di casi attivi
Updated on 29 July 2021 - 09:01 09:01