Trucco Baking, cos’è e come si realizza questa nuova tecnica

trucco baking

Una tecnica make-up recente che cammina di pari passo con il contouring: il trucco baking conferisce effetto lifting e cancella pori e rughe

Il Baking è la tecnica make-up amatissima dalle star. Con questo termine si indica il processo di stratificazione del trucco: dal fondotinta, al correttore, alla cipria e che prevede il fissaggio dei prodotti uno per volta.

Come si realizza

Per realizzare questo trucco bisogna applicare il correttore in zone specifiche del viso e poi coprire con abbondante cipria in polvere trasparente e lasciarla lì a fissare, per circa trenta minuti, fino a quando non si assorbe completamente. Trascorso il tempo, l’eccesso viene rimosso con un pennello morbido. Solitamente le parti del viso che si vogliono “fissare” sono quelle in cui sono stati precedentemente applicati prodotti come correttori e illuminanti e dunque, parti in cui vengono realizzati i chiaroscuri (zigomi, contorno occhi, mento e naso).

A lanciare il trend, la make-up artist e blogger australiana Heidi Hamoud, mentre tra le celb che adottano tale procedimento troviamo: Sienna Miller, Miranda Kerr e non poteva mancare Kim Kardashian.