Trump è tormentato dalle elezioni che si svolgeranno per posta per questo consiglia il doppio voto: uno per posta e poi al seggio

Il tormento di Trump è perdere le elezioni. Paura comune per un presidente uscente, ma la sua preoccupazione si concentra soprattutto intorno ad una cosa: il voto per posta. Gli Stati Uniti si apprestano a votare il nuovo presidente nell’anno più buio della storia americana, il paese più colpito dal coronavirus.

Potrebbe interessarti:

Il voto per posta è stato proposto per evitare inutili assembramenti nelle sedi elettorali. Ma Trump non ci sta e più volte ha sostenuto di come questa pratica servirebbe solo per commettere brogli elettorali. E ora la nuova trovata del presidente Trump: il doppio voto.

Durante un comizio in North Carolina il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha consigliato di votare due volte, una per posta e una di persona, per assicurarsi che almeno uno dei due voti sia effettivamente conteggiato: ma è illegale, e in certi stati – compreso proprio il North Carolina – è un reato anche solo incitare qualcuno a farlo. Le parole di Trump sono state estesamente criticate, e Facebook e Twitter hanno censurato i video di quel passaggio del comizio e i tweet con cui Trump ha ribadito il messaggio.

«Votate, semplicemente. Se lo conteggiano molto in ritardo, cosa che non dovrebbe succedere, si accorgeranno che avete già votato e non conterà» queste le parole del presidente Trump. Insomma una pratica davvero inconsueta. Il presidente ce la sta mettendo davvero tutta per restare nella casa bianca, anche incitare i cittadini a cadere nell’illegalità.
Letture Consigliate